Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.25 del 21 Gennaio 2018

Lettere/Province: "Storica opportunità di rilancio del territorio"

Lettere/Province: `Storica opportunità di rilancio del territorio`

- Malgrado resti poco più di un mese al Consiglio delle Autonomie Locali per pianificare una proposta di riordino delle Provincie poco ancora si conosce delle intenzioni che sul tema potrebbero profilarsi in Liguria.
Nel Tigullio fioriscono, da parte di alcuni soggetti politici locali, ambizioni secessioniste.
Questi vedrebbero di buon occhio l'aggregazione alla Provincia della Spezia, incuranti della forte convergenza da sempre esercitata da Genova su questo territorio.
Identificherebbero il nuovo ampio soggetto amministrativo provinciale spezzino quale risoluzione ai problemi di supremazia che il grande perimetro urbano genovese potrebbe altrimenti avere su Chiavari, Rapallo e Sestri Levante, incuranti dell'opportunità legislativa che invece consentirebbe di perseguire: l'unione dei Comuni, la delegazione loro di specifiche competenze in seno al governo del proprio territorio.
Gli esponenti genovesi, invece, per ora non forniscono pareri in tal senso.
Il problema è duplice: oltre al tema delle relazioni economiche, sociali e culturali che di fatto sono sempre state molto labili tra Tigullio e La Spezia, Genova senza Tigullio si trovrebbe a governare un'area vasta corrispondente al suo Comune e il suo entroterra, non trovando praticamente nuova massa critica per poter fare sistema.
Sarebbe la città metropolitana più piccola d'Italia e costituita al 90% da zone montane e con una superfice assai limitata se raffrontata alle altre dieci.
A queste condizioni, probabilmente, sarebbe saggio rinunciare al titolo e ipotizzare una regione senza province.
Invece l'opportunità storica di riordino che la normativa oggi consente deve essere l'occasione per poter ripianificare il territorio in ottica di prospettiva, creando un'ente nuovo, forte e grande, che possa giocare a pieno titolo le nuove sfide che si proporranno sullo scenario nazionale e internazionale.
Chiudersi su se stessi, spacchettando il territorio e snaturandolo delle sue radici e della sua identità sarebbe l'ennesimo errore di isolamento che Genova non può permettersi.

Marco Rossi

Giovedì 23 agosto 2012 alle 11:40:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News