Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.30 del 20 Gennaio 2018

Nel catino dello Scida la Samp ha l'occasione per allungare in classifica

Nel catino dello Scida la Samp ha l´occasione per allungare in classifica

- Carissimi Amici Blucerchiati, la Samp si appresta a giocare l'ennesima sfida importante, molto insidiosa, contro il Crotone, in trasferta. La scorsa domenica è andato inscena a Marassi l'ennesimo film ricco di gol e colpi di scena, tipico delle sfide tra il Doria ed il Sassuolo: i nostri hanno ben interpretato la gara, giocando bene nel primo tempo, senza però raccogliere i meritati frutti; hanno poi subìto, quasi senza accorgersene, due tremendi cazzottoni, che forse avrebbero steso chiunque, di sicuro il Team della passata stagione si sarebbe sciolto, come neve al sole... Invece i ragazzi hanno continuato la loro marcia, insieme ai Tifosi, che davvero, in qualsiasi occasione, non mollano mai (ma questo ormai è risaputo), ed hanno saputo ribaltare lo score, arrivando ad una vittoria fondamentale, intrisa di grandissime emozioni. Analizzando alcune situazioni, viene immediatamente da elogiare i cambi fatti dal mister, in quanto sia Schick che Praet, hanno contribuito alla riscossa; il mister ha detto che entrambi riescono ad incidere così tanto, pur da subentranti dalla panca, perchè non si fanno seghe mentali, giocando al limite di una incoscienza tattica... io penso che bisognerebbe benedirla questa incoscienza, e soprattutto per quel che concerne Praet, affidargli qualche chance in più ad inizio partita; il volenteroso Jacopo Sala, ed anche Vasco Regini, continuano a tentare di dare il meglio, in un ruolo probabilmente a loro non adatto; troppo spesso veniamo imbucati sulla destra, dove il nostro giocatore aveva con il Sassuolo anche qualche problema fisico, per poi venire regolarmente anticipati a centro area: quanti gol uguali, abbiamo preso... Regini starebbe meglio al centro, al posto di Skriniar, che certamente sta migliorando, come è daltronde fisiologico che sia, giocando sempre... E' innegabile che la società dovrà migliorare il reparto durante la finestra del mercato invernale: al di là delle presunte, e certamente vere, qualità di Giampaolo di costruire i terzini, cosa che ha cercato di sviluppare con Sala, e che sta tentando di fare anche con Dodò, l'impressione è che la cessione di De Silvestri sia stata frettolosa, e che adesso, qualora Pereira non convinca, come sembra, bisognerà sforzarsi di recuperare due terzini non riciclati da altri precedenti ruoli; è vero che potrebbe rientrare Pavlovic, che non era poi andato male, e che Eramo ancora lo si deve vedere in azione, ma anche qui saremmo a parlare di un altro adattamento al ruolo. A Crotone, comunque, Sala sarà out: potremmo vedere il lancio di Mirko Eramo, visto che è un po' che si allena in quella posizione,oppure toccherà a Pedro Pereira, che tanto bene aveva fatto all'inizio dello scorso torneo, ma che poi era finito nel dimenticatoio. Ha ragione mister Giampaolo, e in questo senso le sue parole mi piacciono molto: "Ancora non abbiamo fatto niente... ed a Crotone sarà dura!"; giusto così, il Trainer in questo senso sa toccare le giuste corde; la qualità maggiore del nostro Coach è che la squadra non ha mai smesso di credere in lui, e questo è bello e tranquillizzante per tutto il progetto. Spero che diventi un po' più morbido nelle scelte, sapendo variare qualche giocatore di indubbio valore: voglio dire, Praet e Fernandes prima, Cigarini, ed Alvarez adesso, Budimir, Schick e Djuricic quasi sempre; secondo me dovrebbe tentare di dare, ogni tanto, una chance a tutti; visto che non vuole, per sua scelta, modificare il sistema di gioco, sarebbe a mio avviso utile non lasciare in panca perennemente un giocatore di qualità... questa è ovviamente la mia modesta opinione... Il Crotone di Davide Nicola non ha nel complesso raccolto, a livello di punti, quanto avrebbe meritato come prestazioni; in più, c'è pure il fastidio dell'ultimo match casalingo, con il Toro, dove i rossoblù di casa hanno subìto un paio di torti determinanti ai fini del risultato finale. Laggiù hanno dipinto questa partita come una sorta di ultima spiaggia, onde non mollare in graduatoria quel trenino di pericolanti che precedono i calabresi; traduzione: sarà durissima, come ha fatto appunto capire Giampaolo, ma la Samp ha oggi in mano un jolly: pur avendo soprattutto da perdere, non deve fallire l'occasione! Vincere sarebbe alla portata, a livello di differenze tecniche, ma in serie A questi discorsi contano poco; servirà cuore, e la Samp si è molto ben allenata, in questo senso, nella performance della scorsa domenica con il Sassuolo; un risultato positivo sarebbe fondamentale, come già detto un successo varrebbe doppio, ed anche un pari non sarebbe poi così da disprezzare. Staremo a vedere. Forza ragazzi, avanti senza paura! E' arrivato il momento di osare...

Domenica 27 novembre 2016 alle 12:00:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News