Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.30 del 20 Gennaio 2018

Ostacolo Lazio per la Samp: il Ferraris pronto per la battaglia

Ostacolo Lazio per la Samp: il Ferraris pronto per la battaglia

- Carissimi Amici Blucerchiati, la Samp ha risposto PRESENTE all'importante appuntamento con il Toro, gara da sempre tradizionalmente ostica, vincendo, convincendo e ben giocando; bravi tutti, i moschettieri di Giampaolo, con Puggioni abile a parare anche un velenosissimo colpo di testa di Belotti, prodezza che ha salvato l'erroraccio dell'assistente sotto la tribuna, che ha ignorato un off-side molto netto. Bravo Praet, così come bravo Linetty partito dalla panca, ma mi soffermerei sulla brillante prestazione di Pedro Pereira: ha 18 anni, non sarà ancora impeccabile nella fase difensiva, però è quello che, a tutti gli effetti, risponde alla vecchia ed originale dicitura del ruolo, è un terzino, e per di più fluidificante; Pedro ha giocato bene, ha spinto parecchio, e nella Samp attuale, a mio avviso, è quello che sa meglio mettere i cross dal fondo; voglio dire: non sarà ora il caso di insistere su questo ragazzo, che più che essere costruito va solamente modellato? Giampaolo prosegue imperterrito con la sua filosofia di gioco, e non solo i risultati sono ora con lui, ma anche le buone prestazioni, che invero difficilmente sono mancate, continuano a tenere un alto gradimento tra gli spettatori. Diciamolo chiaramente: la Samp offre un buon spettacolo, e fa divertire. Ed ha una panca con i controfiocchi, e qui il mister dovrà essere ancora più bravo, a cercare di non fare ammuffire i vari Budimir, Cigarini e soci... Il fatto di non voler mutare mai (o quasi mai, per non dire mai...) il sistema di gioco, è una scelta ragionata del nostro Coach, è un qualcosa di fortemente voluto, per dare una identità precisa, sempre e comunque, in casa o in trasferta, contro la Juve o il Crotone, in superiorità numerica (questo lo abbiamo già visto), od inferiorità (speriamo di non doverlo vedere); si può essere d'accordo o meno, ma Giampaolo la pensa così. Una Sampdoria sempre più densa di identità e di spirito di gruppo; anche quando le cose non andavano bene, a livello di risultati, l'impressione è stata comunque sempre quella di una rosa schierata convintamente con il Trainer; ritengo che questo sia l'aspetto più importante da evidenziare. Stasera arriva la Lazio, altra gara difficile sulla carta, tanto più che le Aquile hanno perso il Derby di Roma, dove tra l'altro non hanno demeritato affatto sul piano del gioco, ed hanno pagato a carissimo prezzo due ingenuità della retroguardia. Immaginabile che si vorranno rifare. Ma il Doria di questi tempi appare sufficientemente avezzo alle battaglie, non ha giocatori che sembrano disposti a tirasi minimamente indietro, con Barreto e Torreira sicuramente in prima fila! Inoltre, la Samp casalinga può contare su di un pubblico entusiasta e coriaceo, che incita e sostiene il Team a squarciagola dall'inizio alla fine. Posso ritenermi un discreto testimone di quanto dico, descrivendo l'ultimo match con il Torino; mio figlio Nicolò, che ha appena compiuto 7 anni, e che di entusiasmo ne ha da vendere, mi ha costretto ad un Tour inaspettato nell'ultima partita; allora: ha voluto iniziare a guardare Samp-Toro... Under The Shed, dove ci sono gli Ultras, e dove va il cugino Matteo... il secondo tempo lo abbiamo visto giù nei Fedelissimi, ma subito dopo il gol di Barreto... via di corsa al bar perchè la sete incombeva... quindi nel parterre, anche per salutare lo zio Mirko, che faceva il pompiere dal lato destro della Gradinata, lato Distinti; poi... perchè non trasferirci ancora più vicino al campo, proprio dietro la griglia... sai che lì non ci siamo mai andati? E quindi, verso la mezzora... bisogna andare in bagno... così ci siamo persi l'espulsione di Giampaolo (va beh, nelle medesime condizioni l'anno passato non abbiamo visto un gol di Ivan...); quindi siamo finiti di nuovo in mezzo alla Sud, al termine di un bel giro della Gradinata, nel senso più completo di quanto descritto; un modo come un altro per sfruttare l'abbonamento... in movimento! Bene, in ogni posto dove siamo stati, tutti cantavano, tutti urlavano, tutti incitavano, tutti erano innamorati della Sampdoria. E la squadra, dal campo, queste cose le sente... Una volta tornati a casa, Nic mi fa: "Papà, sono un po' stanco..."; ma no... dillo a me! Stanchi sì, ma felici!!! Forza Ragazzi, anche stasera... con il cuore... fino alla vittoria!!!

Sabato 10 dicembre 2016 alle 10:30:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News