Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 11.00 del 23 Aprile 2018

A pensar male ci si azzecca sempre

A pensar male ci si azzecca sempre

Genova - Finalmente abbiamo perso. Sembrava a Genova e nei palazzi non si aspettasse altro. Bene contenti?, ora magari non la menate più su dove andrà Antonelli oppure Jurai. A proposito auguri grande Carroarmato, a rivederti con la maglia a quarti al più presto. Domenica sera ero talmente adirato, potrebbero leggere in fascia protetta e quindi non posso usare incazza.. come vorrei, che nemmeno sentire gli ex ,sempre nudi e puri Mauro e Collovati descrivere la “stupidata” di Giacomelli come l’avevo vista io (cosa che capita raramente) mi aveva fatto sbollire la rabbia anche perché in coda delle due trasmissioni tal Porrà e quel prete mancato di Mondonico mi avevano fatto ribollire il sangue.
Bene, anzi male … è da domenica che sono furibondo, e non mi passa. Non me la fa passare leggere che quell’ arbitro, a mio giudizio in malafede, Triestino al nome di Giacomelli avrebbe detto di non sapere che Manfredini era già stato ammonito. Incredibile!!!. Due domande: e chi lo doveva sapere che era ammonito?, la seconda, perché se era ammonito non andava riammonito se avesse fatto qualcosa da meritarsi il giallo?. Ma quello che mi manda su tutte le furie è chiedermi…che cosa avrà visto, il Signor Giacomelli da Trieste, per ammonire Manfredini?. A questo deve rispondere Giacomelli. E dalla risposta ognuno potrebbe farsi l’idea di che cosa sia successo in quel momento a Giacomelli. Perché se uno vede una cosa che non succede penso ci si debba porre delle domande. La prima è, ma questo ragazzo sportivo spiritoso e abbronzato sta bene?, la seconda potrebbe essere: ma questo ragazzo sportivo spiritoso e abbronzato non è che ha qualche interesse diretto a vedere qualcosa che non è successo?. Qualcuno potrebbe dire eh ma come pensi male!.
Rispondo in due modi. Prendo in prestito il pensiero di Andreotti e dico “a pensare male si fa peccato ma a volte ci si azzecca. La seconda risposta potrebbe chiamare in causa i vari scandali del calcio da Moggiopoli in giù. Poi c’è l’ipotesi più suggestiva quella che appena un amante del calcio la pone si sente subito rispondere da una marea di guardiani della fede “e ma se non ci credi più alla buonafede perché guardi il calcio?”. Prima inizio con la risposta ai guardiani della fede calcistica e dico, Beh con quello che abbiamo visto, scandalo scommesse, Moggiopoli con coinvolgimento di arbitri e gente di federazione penso che la domanda sia stucchevole inopportuna e pure sciocca e inoltre aggiungo che io amo il calcio e il Genoa e che non sono io che devo mollare spazio ma loro che devono fare le cose giuste. Proseguo con la terza possibilità e cioè che Giacomelli, ingranaggio di un sistema mai lindo e pulito abbia fatto quello che Gasperini ci ha fatto capire a tutti. Quando il Gaspe dice potevamo attaccare la sesta posizione e questo errore ci ricaccia indietro nel momento cruciale dice tutto, certo va interpretato ma, secondo me, va anche capito il senso del come e perché lo dice. Insomma ci hanno fatto perdere l’abbrivio prima della salita ci hanno fermato nello sprint e ora si fa difficile. E voi pensate che il Big Jim di turno abbia fatto tutto da solo perché ha visto male qualcosa che non è accaduto? Taglio la testa al toro, io no.
Caro Palazzo siamo nel 2013 prossimo al 2014 le cose si vedono e si capiscono, forse è arrivato il momento che anche tu capisci che devi ristrutturarti e rottamarti, prima che come nella politica arrivi l’inevitabile.
Noi vogliamo un calcio pulito senza Duchi e Conti o Padroni del Pastificio, vogliamo goderci la domenica e vincere o perdere per nostro merito o demerito, vogliamo giudici credibili e attenti e meno arroganti. Vogliamo altresì il rispetto delle regole e se le regole sono vetuste e stupide le dovete togliere. Per esempio è proibito agli arbitri avere un profilo facebook, ebbene Giacomelli sotto falso nick, ce l’ha. E’ una regola sbagliata?, toglietela ma sinchè c’è Giacomelli è in fallo.

Alla Prossima
Roberto Del Ponte

Martedì 10 dicembre 2013 alle 20:10:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News