Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 15.30 del 26 Aprile 2018

Empoli utile in chiave campionato: il Genova può stupire ancora

Empoli utile in chiave campionato: il Genova può stupire ancora

- Empoli utile in chiave campionato: il Genova può stupire ancora

Siamo terzi! Terzi in coabitazione con il Napoli, alla vigilia degli scontri casalinghi con Milan e Roma.

Tra due settimane non ho idea di dove potremo trovarci in classifica ma è comunque sicuro che stiamo facendo un grande torneo. L'autorevolezza con cui abbiamo risolto la pratica Cesena fa , certamente, ben sperare per il futuro. La partita di Empoli in Coppa Italia non ha dato il risultato auspicato ma ha contribuito a posare i piedi per terra e a volare bassi. Discorso troppo cinico? Non direi.

Non credo il Genoa abbia perso apposta ma penso, invece, che abbia utilizzato la gara per fini direttamente collegati al campionato. Spiego il perché. Chi vince si troverà a dover affrontare la Roma in una partita unica e in trasferta, con speranze di passare il turno veramente ridotte al lumicino.

Pochi giorni dopo l'impegno di coppa, il Genoa affronterà il Milan nell'ennesima situazione di difficoltà in vari reparti della squadra. A Empoli si è fatto in modo di far mettere minuti nelle gambe a De Maiò che, visti la squalifica di Burdisso e l'infortunio, da valutare, dell'ottimo Izzo, sarà certamente della partita.

Stesso discorso vale per un arrugginito Sturaro, fuori da tre settimane, se teniamo conto anche della sosta del campionato. Empoli è stata l'occasione per vedere Lestienne e Mussis in campo e dall'inizio. Lestienne, in situazione di oggettiva difficoltà, ha superato a pieni voti l'esamino mettendo in mostra tutte le sue caratteristiche di velocità e tecnica, Mussis, pur dandosi da fare, ancora non ha convinto in pieno ma anche lui ha mostrato buone cose. Allora direte della Coppa Italia non ce ne importava nulla? Non ho detto questo, diciamo che siamo andati a Empoli per vincere ma con un occhio molto attento alle prossime sfide di campionato.

Ora proprio del campionato bisogna parlare: sono state giocate 13 partite cioè un terzo del torneo e il Genoa sta mettendo in fila numeri veramente esaltanti.

Migliore formazione per punti raccolti in trasferta solo dopo la fortissima Juventus, terzo posto in campionato, 12 reti subite e 19 realizzate, squadra imbattuta in trasferta e quarta migliore differenza reti, 3 punti di vantaggio sulla più vicina inseguitrice in media inglese.

Il tutto accompagnato da un gioco fluido e molto spettacolare. Durerà? Questo è difficile dirlo, sicuramente le espressioni del gioco e dell'amalgama che la squadra sta, via via che passa il tempo, migliorando, portano a un certo ottimismo. Ci sono giocatori che stanno emergendo per qualità tecniche, Perotti e Bertolacci su tutti: il primo sta tornando il talento che tutto il mondo conosceva, il secondo sta acquisendo una personalità e una sicurezza da giocatore di formazione top player.

A questi vanno aggiunti un Perin ormai consacrato come il miglior portiere in Italia, un Roncaglia che non finisce mai di stupire per come interpreta il ruolo di difensore centrale, oltre al ritorno di Antonelli ai suoi standard abituali. Dei vari Sturaro, Rincon, Burdisso e De Maiò già avevamo parlato in altri momenti. Oltre a tutti gli altri e all'attesa di vedere un Lestienne capace di incidere anche nella nostra serie A, un plauso va a un giocatore che mi sta sorprendendo per rendimento e attaccamento: Iago Falque . Bravo davvero lo spagnolo, intelligente nei movimenti senza palla e volitivo nei recuperi, oltre che dotato di una tecnica che non sarà quella di Don Diego ma che è comunque sopraffina.

Gasperini, dopo il furto con l'Empoli in campionato, aveva tuonato: da li è partito un crescendo di prestazioni che si sono interrotte ieri a Empoli (rieccoli di mezzo, sti toscanacci...).

Per adesso possiamo fermarci qui: incombono le due sfide di cui sopra e quindi la trasferta a Torino, poi sarà solo mercato di riparazione a cui quest'anno noi parteciperemo, spero ma ne sono convinto, solo come spettatori.

Alla Prossima

Sabato 6 dicembre 2014 alle 10:30:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News