Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 15.30 del 26 Aprile 2018

Finalmente il mercato è finito, benvenuto Caracciolo

Finalmente il mercato è finito, benvenuto Caracciolo

Genova - Mai come quest’anno, dove non c’era a disposizione uno sgheo, il mercato è stato lungo e sfibrante. Per poter trovare i momenti di realizzazione della quadratura del cerchio i Presidenti si sono inventati pure lo sciopero dei propri dipendenti, cose che possono accadere solo in Italia. Comunque, come da titolo, il mercato è finito e con lui tutto quel mondo fatto di gossip di amici origlioni dei pizzicagnoli che si trovano dal macellaio e che riportano a noi, tramite i Marchetti vari, notizie contro notizie e boutade varie. Dopo i numeri nella maglietta dall’ 1 al 99 (a proposito quando il 100?), le 150 scritte sulle mise da gara e magari pure sui pantaloncini, le partite in tv a mezzogiorno aspetto di vederle pure al posto degli hot club la notte, così non sai più se quello è Rocco Siffredi o Storari in versione Tina Pica in pantaloncini e calzettoni senza il reggi. Ora hanno inventato la Tv vivo live in ristoranti, tra l’altro fuori periodo del mercato se ci mangi vabbè ma questa è una mia opinione, con scenette degne delle regie fuori e dentro incontro di wrestling, ora manca solo che al posto di Beretta ci mettono Mc Mahon. E il gioco dello sputtanamento totale del calcio Italiano è compiuto. Vogliono davvero come dicono ‘calmierare o razionalizzare’ il tutto? Non è difficile da farsi la cura e la medicina ci sono e non costano nemmeno care. Si inizi, per esempio, a chiedere e imporre 3 giocatori, come minimo, del settore giovanile sempre in rosa della prima squadra, con una rosa con non più di 24 giocatori e che i ragazzi provenienti dal settore abbiano almeno 2 anni fatti nel club prima di finire gli allievi, quindi si proibiscano i prestiti e le furbate varie e si faccia mercato 1 volta solo l’anno magari solo il mese di luglio con deroga solo per non più di 3 giocatori infortunati, se ci saranno, con infortuni superiori ai 3 mesi di diagnosi, fatta da medico dello sport delle Federazione. Non è difficile da farsi, se si vuole e magari ci sono proposte anche migliori, certo così non si può andare avanti. Il caos è totale e noi tifosi non ci divertiamo più. Veniamo all’amato Genoa. Gilardino non è venuto, e questo mi fa imprecare, Gila grande giocatore. Ma se penso che venendo Gilardino, sembrerebbe dai salotti del circuito multimediale “alla Mc Mahon”, avremmo perso Rodrigo allora dico benvenuto Airone. Caracciolo e ha 3 qualità. La prima vista dal tifoso: Caracciolo come Borriello e Floro Flores stato prima da “quelli là” e come Borriello e Floro Flores con quella maglia non aveva fatto bene. Bene non c’è due senza tre. La seconda vista dal suo curriculum: oltre 100 reti, 30 anni d’età e ha sempre giocato negli ultimi 7 anni più di 30 gare a campionato, denotando salute e poca inclinazione agli infortuni e al battibelinismo, il tutto coronato da 51 reti negli ultimi 3 anni e un costo del cartellino, sentendo i soliti bene informati, 1/3 di quello di Floro Flores, che da noi ha fatto bene ma che ha segnato tanto in carriera solo con noi. Il terzo aspetto che rende positivo, ai miei occhi, l’arrivo del bomber ex Brescia sta squisitamente sotto l’aspetto tecnico. Caracciolo è un finalizzatore, un bomber d’area, fortissimo nel gioco volante e noi abbiamo in rosa gente con i piedi dritti e buoni per mettere palle ad ok, vedi Rodrigo, ma per esempio pure Birsa. La squadra aveva avuto dopo la prima fase di irrobustimento di inizio estate un ottimo rinforzo in Bovo, capace di dare possibilità di variazione di schemi al buon Malesani. Sono fiducioso ora tocca ai ragazzi e io dico sempre fiducia e poi vedremo. Al Prez assegno un bel 7 e mezzo a Capozucca un 8 pieno, al Genoa in generale un altro 8. Mi domanderete perché mezzo voto in meno al Press. Beh, se leggerete bene l’articolo vedrete che certe frequentazioni, almeno ai miei occhi, si pagano e nemmeno care ma si pagano, un saluto a tutti con un ampio sorriso.
Alla prossima

Sabato 3 settembre 2011 alle 14:30:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News