Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.15 del 23 Ottobre 2018

Genoa ancora vivo nonostante il remake di "Banditi a Milano"

Genoa ancora vivo nonostante il remake di `Banditi a Milano`

Genova - E’ successo di tutto, sto parlando del campo di gioco. Malesani ha distrutto in tre giornate, sfortunatamente per noi le più importanti, quel poco di buono, almeno sotto l’aspetto numerico, che aveva fatto nella prima fase da allenatore del Genoa. Non posso nascondermi dietro un dito e dico con chiarezza che mi sono sbagliato quando ho condiviso la scelta di un suo ritorno, spero non sbagliarmi anche oggi che condivido l’arrivo di De Canio. Il nuovo allenatore è partito bene e male nello stesso tempo. Bene la prestazione, male il risultato. A questo punto le pacche sulle spalle non servono, servono i punti e ieri non ne sono arrivati. ANCHE perché a Milano, quartiere San Siro, è andato in onda il remake del film “Banditi a Milano” e in regia non c’era Carlo Lizzani ma tal Gervasoni di giallo vestito. Per fortuna il “vecchio” Produttore ci dava una mano, non lui in persona ma la sua squadra, a Lecce. Ora, credetemi non sono giovanissimo e un poco di erba, di campo, l’ho annusata e le scelte nei singoli fatti e nell’economia generale della gara, da parte di Gervasoni mi fanno chiaramente pensare a una partita VOLONTARIAMENTE indirizzata verso un unico risultato, certo non ho prove e sottolineo che si tratta solo di un mio convincimento. Resta il fatto che Il Signor Petrucci e il Signor Abete dovrebbero fare maggiore attenzione a queste palesi ingiustizie, secondo me, volontariamente perpetuate da parte di giudici che dovrebbero essere imparziali e non imboccati. Mi limito a elencare fatti e mie sensazioni. Rigore di Nesta SOLARE, credo visto anche da Marte, e io dico a termini di regolamento pure espulsione. Domanda: come mai Gervasoni non lo ha visto? E se non lo ha visto lui come mai non l’ha visto il segnalinee?. Se fosse vero che non lo hanno visto sarebbe bene non arbitrassero più. La mia opinione è che lo hanno visto e anche bene. Succede, in seguito, che questo arbitro ammonisce Jankovic dopo corsa di 40 metri di Nesta a imboccarlo, cose mai viste, quindi si dimentica per ben due volte di riammonire Yepes reo di trattenere per la maglia, gliela strappa pure, Palacio. Mi pare evidente che i rossoneri avrebbero giocato in 9 e subito un bel calcio di rigore, che magari avremmo calciato in tribuna o ci avrebbero portato sull’ 1 a 0. Non ha visto ? Ma va dai, per me ha visto eccome, ma andiamo avanti. Vede, ma guarda un po’, giustamente la sciocchezza del nostro Serbo che ci lascia in 10. Non vede quanto succede a Biondini nell’azione che porterà Boateng a segnare ma soprattutto a 25 minuti dal termine non fischia più nulla a favore dei rossoblù che pare giochino perennemente contro vento e con una palla, nei loro piedi, di 35kg che torna immediatamente meno di 1kg appena va vicino ai garretti dei rossoneri . In poche parole tipico esempio di pilotaggio di gara verso il porto prestabilito in precedenza. A mio parere, e nessuno può impedirmi di pensarlo, l’arbitraggio di Gervasoni sembra il naturale proseguimento , in senso negativo, delle dichiarazioni a mio giudizio gratuite e inopportune, verso il mondo Genoa, di Abete e Petrucci, a mio giudizio, due Presidenti mai dimostratisi amici del Genoa. Ora veniamo alle questioni tecniche, secondo me visti dal vivo i giocatori sono stati concentrati attenti e tonici hanno subito pochissimo e imbrigliato bene un Milan non certo in salute ma pur sempre il Milan. Venivamo da uno 0 a 4 casalingo che poteva spezzare le reni a chiunque. Si dice il Grifone avesse poco da perdere, io dico che sono palle si poteva prendere un’altra imbarcata e la cosa sarebbe stata definitivamente letale. Ormai è lotta a due noi e il Lecce, non contano più calendari e tabelle conta vincere e avere la fortuna che dai Palazzi romani si voltino da un’altra parte e per una volta la finiscano di interferire . Chiudo con DUE giudizi su quelli che dovrebbero essere dei pareri imparziali. Sapete mi piacciono i numeri e allora do un bel 8+ a Tagliavento (cosa mi tocca scrivere) e un bel 2- a Gervasoni. Poi un bel 3 a testa a Allegri e Conte a cui auguro di tornare a allenare squadre di bassa classifica così si lamenteranno, finalmente, per qualcosa.

Giovedì 26 aprile 2012 alle 20:40:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News