Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 14.15 del 16 Ottobre 2018

Genoa nella tana della Juve, chi scenderà in campo?

Genoa nella tana della Juve, chi scenderà in campo?

- Rieccoci a parlare dell’amato Grifone. La cura Ballardini sembra avere dato dei buoni frutti. Dopo otto gare il tecnico rossoblu ha collezionato 15 punti frutto di 4 vittorie 3 pareggi e una sola sconfitta, evitabilissima, con l’Atalanta dei miracoli che al Ferraris era stata messa lungamente sotto sul piano del fraseggio e pure fisico. Il Balla che da molti viene tacciato di difensivismo e di essere particolarmente fortunato ha mostrato realismo e buon senso. Certo la fortuna serve, ma indicare nella ritrovata forma di Mattia Perin un segnale di buona sorte mi pare oltremodo azzardato. Perin è un campione come lo è Dybala, uno para l’altro segna. Se Dybala ci fa 3 o 4 gol e rovescia le sorti di una gara è brava la Juve, se Mattia para un gol fatto a Matri è fortunato Ballardini. Ebbè, io dire bravi Dybala e Perin brava la Juve e il Genoa ad averli, o no?. Bando alle ciance siamo in pieno mercato, non ci perderò sopra una riga, c’è Perinetti uno dei migliori in Italia e io sono tranquillo, vedremo che rosa avrà confezionato a fine Gennaio. Non c’è solo il mercato lunedì dopo le soste natalizie, o susseguenti le feste il Genoa andrà a fare visita a Torino alla Juve, partita a pronostico chiuso, mi ricorda quando con gli allievi della Santerenzina siamo andati al Cerulli ad affrontare lo Spezia, nelle macchine in quei 15 km che separavano San Terenzo dal campo non si sentiva volare una mosca tutti convinti sarebbe servito il pallottoliere e chi doveva marcare il loro 9, un bomber temutissimo era più teso degli altri. Dentro gli spogliatoi in lamiera si sentivano i discorsi degli avversari, dire che erano convinti fare un sol boccone della nostra compagine è un eufemismo, beh finì 0 a 2 con due reti di testa del preoccupato marcatore. Risultato poi ribadito al ritorno in casa nel panoramico impianto di Falconara, splendida collina sopra San Terenzo la Baia Blu e Santa Teresa, di cui in questi giorni il comune di Lerici sta approntando il restailing in sintetico, alla buonora. Bene è ancora presto per ipotizzare con qualche speranza azzeccarci la formazione anti juve. Intanto credo sia difficile capire quale sarà la formazione della Juve: potrebbe essere un 433, se giocassero con Costa Higuain e Manzukic o un rombo se entrasse Bernardeschi come trequartista o addirittura sempre 433 con Bernardeschi per Douglas Costa, Mandzukic gioca sempre, Allegri teme venire appeso a una gruccia in caso contrario, ahhha. In mezzo centrocampo a 3 Pjanic Matuidi e Kedhira (beh la presenza di Pjanic un po' aliena la possibilità del rombo, difficile pensare al bosniaco dietro Bernardeschi) e difesa a 4. Che dire, a loro manca della gente ma non sono così male, direi metteranno Lichtsteiner o De Sciglio a destra, Alex Sandro a sinistra e Chiellini con Benatia in mezzo. Difficile ci si presenti a specchio o con 2 punte, facile si faccia una 5311 con Biraschi a destra e Laxalt a sinistra, in mezzo con di fatto contro 2 punte come Higuain e Mandžukic. Ci sta una 3 di stopper, quindi Izzo, Spolli e Gentiletti, a meno che per l’argentino Ballardini non preferisca Rossettini. Il problema è, a mio parere, a centrocampo, un Bertolacci che contro il Sassuolo alza la testa a sentire uno in tribuna o che ci mette 3 tempi di gioco per aspettare colpire di sinistro e servire un compagno che ormai era arrivato a Brignole, con la juve meglio non ci sia. Vedrei bene un Veloso, Cofie e Rigoni, con il portoghese in mezzo a dettare tempi ma anche a chiudere ipotesi, loro di passaggi. Davanti Taraabt e Rossi, dall'inizio, poi quando la benzina finisce Lapadula o addirittura Galabinov a cercare tenere su qualche palla. Cambi semplici sono le 2 punte , Pandev per Taraabt e Lapadula per Rossi, o al limite Gala. dietro sei contato, il terzo potrebbe essere un Omeonga versione trottolino per magari un Cofie che rischia venire travolto dai fraseggi dei più potenti e tecnici centrocampisti juventini. difficile cmq. Si fa per parlare fortunatamente c’è lo Zio Balla che ci deve pensare e farà certamente il meglio.

Alla prossima

Sabato 20 gennaio 2018 alle 09:45:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News