Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 11.30 del 19 Aprile 2018

La meglio gioventù del Genoa e i vecchi volponi del calcio

La meglio gioventù del Genoa e i vecchi volponi del calcio

Genova - Dopo le sciagure vicino a casa mia e nella mia città natale rieccomi qui a parlare di Genoa. Ci eravamo lasciati prima di Genoa Inter e oggi mi sarebbe piaciuto parlare di Genoa Inter anche magari di una sonora sconfitta, non è andata così e tutti sappiamo purtroppo perchè.
Piuttosto, prima di iniziare il consueto pistolotto dedico un applauso agli Ultras Orobici e ai tifosi del Brescia e indirizzo loro un grazie sia per la vicinanza che ci hanno manifestato che per avere dimostrato che il male del calcio non sta certo sugli spalti.
Moggi è stato condannato da direttore generale della Juventus e la Juventus sostiene di essere stata danneggiata quando si è vista revocata l'attribuzione di due scudetti. Io mi domando se pensano che si sia proprio tutti stupidi. Ma forse lo sono solo io, chissà.
Sokratis sta facendo bene nel Werder Brema, mi pare Rafinha ugualmente nel Bayern, bene rammento che però per certa stampa, genovese, e certi tifosi Genoani il Papa e Rafi non erano all’altezza di giocare nel Genoa, andiamo avanti.
Vedete piano piano sto ritornando io e allora vado giù col carico: domenica dopo le gare che hanno portato la Lazio in testa alla classifica ho sentito Reja incensare Nicchi e la bravura degli arbitri italiani. Certo mi fa piacere sentire qualche addetto ai lavori parlare bene di Rizzoli e di Rocchi and company. A tal proposito vorrei fare due piccole annotazioni. La prima: i complimenti li ha fatti l’allenatore della squadra prima in classifica. La seconda: ricordo al caro Nicchi che gli zietti di questi valenti professionisti, pardon dilettanti strapagati, tre giorni dopo, i sorrisini e i salamalecchi con Reja si sono visti cioccare qualche anno di galera, in primo grado e non per qualche rapina ma per atteggiamenti diciamo “inconsueti” nell’esercizio dello sport da loro preferito.
Non giocava il Genoa ma domenica, anzi sabato, c’erano in campo tanti nostri giovani e allora, per chi come me ama il calcio, pur nella poca voglia per le disgrazie che sappiamo, l’occasione di guardare i cadetti da vicino è stata propizia. Il risultato è stato clamoroso. Una volta il Genoa e la sua primavera veniva accusata di vincere ma non creare giocatori. Bene le ultime primavera hanno vinto e prodotto giocatori di valore ottimo
Da Ragusa a Boaky a Lazarevic passando da Cofie per non parlare di Perin Lamanna, Raggio Garibaldi, De Bode o Borghese (87 ma fa gioco). Delle volte il campionato, il seguire lo stesso e la nostra squadra porta a non essere giusti nel non accorgersi che occorre vedere, rivedere, correggere e rimarcare le novità. Bene il Genoa degli ultimi tempi ha prodotto giocatori e non 1 o 2, che qualsiasi squadra e situazione può produrre, ma almeno una dozzina di ottimi calciatori e non giovani da giovanili. Ora aspettiamo il Novara e anche un po’ di quiete. Una cosa e poi Vi lascio. Si faccia questa amichevole a tre si metta in campo chi si vuole insieme a chi si vuole, noi si riempia solo lo stadio perché Genova ha bisogno, come tutti sappiamo.. ha bisogno.

Sabato 12 novembre 2011 alle 20:04:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News