«Il piano industriale di Piaggio non è stato condiviso con i sindacati»

Genova - «Il 9 Gennaio al MI.SE. inizia il confronto con i vertici di Piaggio Aerospace e il Governo italiano. Finalmente si chiariranno le posizioni di tutti gli attori. Il ripianamento del debito annunciato ieri dall'azienda è sicuramente una buona notizia, così come è importante e strategico l'accordo con Leonardo. Buona notizia perché viene finalmente data la necessaria continuità operativa ai progetti, alla produzione, ai clienti, agli stipendi per i lavoratori. Comunicare invece che il nuovo piano industriale è stato condiviso con le organizzazioni sindacali non corrisponde a verità, noi questo piano non lo abbiamo visto»: lo ha spiegato Alessandro Vella, segretario generale Fim Liguria.

Occupazione - «Da troppo tempo abbiamo la sensazione che si vogliano smembrare le potenzialità, la progettualità e la professionalità di Piaggio, e di conseguenza l'occupazione sul territorio. Per noi l'obiettivo prioritario di un piano industriale credibile è prima di tutto la messa in sicurezza di tutti i lavoratori».


© RIPRODUZIONE RISERVATA