«Integrare attraverso lo sport» il MIUR finanzia il progetto dell’alberghiero

Liguria - “Uno Sport per Amico”, promosso dall’Istituto “Giancardi-Galilei-Aicardi”, di Alassio, nell’ambito del Bando “Spazi territoriali e Campus Residenziali”, del MIUR, finalizzato all’avviamento alla pratica sportiva e motoria come strumento di sviluppo dell’educazione permanente, interesserà, a titolo gratuito, circa 3000 adolescenti del comprensorio albenganese e alassino.

A gestire l’organizzazione e lo sviluppo del progetto l’Istituto Alberghiero di Alassio capofila della Rete composta: dall’Istituto Agrario D. Aicardi di Albenga, L’Istituto Tecnico Industriale G. Galilei di Albenga, l’Istituto Comprensivo di Alassio e Liceo G. Bruno di Albenga

L’attività motoria, che vede già oltre 350 iscritti, si svilupperà attraverso quattro discipline: Basket Integrato, Nordic Walking, Mountain Bike e Giochi in Acqua, con circa 300 ore di attività sportiva.

Obiettivo primario di “Uno Sport per Amico” è l’integrazione tra adolescenti normodotati e quelli con bisogni speciali, dai portatori di handicap a quelli di recente immigrazione.

L’intera attività sarà orientata, attraverso il supporto di un’equipe psico-pedagogica, a sviluppare le capacità relazionali tra gli adolescenti, la consapevolezza in se stessi e il fair play.

Ogni attività, supportata da un docente di scienze motorie, uno specialista della disciplina e da un educatore, sarà finalizzata allo “star bene” con sé stessi e con gli altri, attraverso unità didattico-motorie capaci di motivare alla pratica sportiva e al gioco di squadra.

Nell’ambito del progetto, sarà realizzato un “CampoBase”, attrezzato nel play-ground dell’Istituto Comprensivo di Alassio, dotato di info-point, deposito attrezzi e spogliatoio, wi-fi hot-spot, music worker, water dispenser .

“UNO SPORT PER AMICO” ideato dal professor Massimo Sabatino, vede il coinvolgimento attivo delle amministrazioni comunali di Albenga, Alassio e Laigueglia, le principali associazioni sportive e del tempo libero del territorio e gli Enti di Promozione Sportiva.



© RIPRODUZIONE RISERVATA