ArcelorMittal chiede nuove garanzie per l’Ilva

Genova - Arcelor Mittal chiede di inserire nuove e ulteriori garanzie nel contratto di aggiudicazione di Ilva circa le “ulteriori condizioni sospensive dell’acquisto e risolutive del contratto”, a seguito del ricorso delle istituzioni pugliesi al Tar contro l’Aia.

Le condizioni sospensive sono a tutela degli investimenti che Mittal deve fare per l’affitto e l’acquisto degli stabilimenti di Genova, Taranto e Novi Ligure, mentre quelle risolutive attengono alla possibilità di risolvere il contratto di aggiudicazione, dal momento che, se il Tar accogliesse il ricorso, l’Aia verrebbe meno. I commissari stanno valutando la compatibilità delle richieste con l’assetto della procedura di vendita: eventuali modifiche del contratto saranno sottoposate al Mise, e nel frattempo si attende la pronuncia del Tar sul ricorso per il 9 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA