Bertolacci ammette: «Il Ferraris deve tornare a essere il nostro fortino»

Il centrocampista bada al sodo: «Più concreti e meno belli»

Genova - Tra le note liete dell'era Ballardini vi è certamente il rendimento ritrovato di Andrea Bertolacci. Il centrocampista analizza così l'impegno odierno: «Affrontavamo una squadra più forte. Abbiamo dimostrato di star bene sul campo e di essere molto uniti. Questo ha fatto sì che per loro fosse difficile. Dispiace, dopo averla pareggiata, non aver concretizzato le occasioni per il 2-1. Però vediamo il lato positivo perché abbiamo raccolto un punto in casa. Marassi deve tornare a essere per noi un punto di forza».

Quattro punti in due partite. «Vedo più compattezza, più spirito di sacrificio, più voglia di arrivare per primi sulla palla. Cos'è scattato? Penso che abbiamo capito che siamo in una situazione difficile di classifica. È più importante essere concreti che belli. Con le qualità che abbiamo possiamo toglierci da questa situazione. Dobbiamo affrontare ogni partita con questo atteggiamento».

Il gol ritrovato di Lapadula. «È stato un gol importante tanto per lui quanto per noi. Siamo contenti di Gianluca, dobbiamo essere noi bravi a servirlo e dev'essere lui bravo a farsi trovare pronto. Dobbiamo pensare partita dopo partita. Giovedì abbiamo il Crotone, sappia».


© RIPRODUZIONE RISERVATA