Firmata l'intesa per la sicurezza dei lavoratori nei cantieri autostradali

Il Protocollo è stato firmato in Prefettura

Genova - «Sono particolarmente soddisfatta per la sottoscrizione di questo Protocollo d'intesa, sottoscritto da diversi soggetti con ruoli e competenze differenti, ma tutti impegnati per garantire la sicurezza dei lavoratori occupati nei cantieri autostradali su tutto il territorio ligure». Così l'assessore alla Sicurezza e vicepresidente della Regione Liguria Sonia Viale che in Prefettura ha sottoscritto il "Protocollo d'Intesa regionale relativo alle misure aggiuntive di protezione per i lavoratori operanti nei cantieri di manutenzione autostradali in presenza di traffico".

Incidenti - La vicepresidente Viale ha ricordato che «ad accelerare i tempi per la sottoscrizione di questo accordo è stato, purtroppo, un incidente mortale avvenuto il 26 marzo di quest'anno sull'autostrada Genova-Ventimiglia: due operai persero la vita e altri cinque rimasero feriti. Oggi, grazie al coordinamento della Prefettura di Genova, abbiamo firmato questo importante Protocollo insieme anche alle concessionarie autostradali, per far sì che tutti siano informati sull'apertura e chiusura dei cantieri, sulle normative di sicurezza da rispettare, in modo tale da far circolare le notizie e garantire l'effettività e l'efficacia dei controlli, anche da parte delle Asl».

Tratti - Oltre che da Regione Liguria, il Protocollo è stato sottoscritto dalle Prefetture di Genova, Savona, Imperia e La Spezia, dai direttori generali delle cinque Asl liguri, dalle società concessionarie della rete autostradale ligure (Autostrade per l'Italia-direzione 1° tronco, Autostrada dei Fiori, Salt, Autostrada Torino-Savona e AutoCisa), organizzazioni sindacali confederali e di categoria, le associazioni provinciali Ance di Genova, Savona, Imperia e La Spezia, Inail.


© RIPRODUZIONE RISERVATA