Il Cardinal Bagnasco e i profughi siriani alla Marcia per la Pace

Genova - Domani in occasione della 51ª Giornata mondiale della pace, esprimendo il proprio sostegno al messaggio di Papa Francesco "Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace", la Comunità di Sant'Egidio «organizza marce, manifestazioni e iniziative pubbliche in centinaia di città di tutti i continenti invitando a "cominciare il nuovo anno costruendo un mondo più umano, che sappia accogliere e integrare». «Troppi sono ancora i popoli afflitti dalla guerra, costretti ad abbandonare la propria terra e a rifugiarsi altrove, troppe le vittime della violenza e del terrorismo».

A Genova, la manifestazione prenderà il via alle 15.15 nella basilica dell'Annunziata del Vastato con l'incontro presieduto dal cardinale Angelo Bagnasco e le testimonianze di migranti siriani e testimoni dei conflitti di ieri e di oggi. A seguire, la marcia per la pace fino a piazza san Lorenzo: verranno ricordati i nomi di tutti i Paesi ancora coinvolti dai conflitti e dalla violenza nei diversi continenti.




© RIPRODUZIONE RISERVATA