Invasi e piccoli bacini, arriva il "cash"

Liguria - Approvato dalla giunta regionale, su proposta dell'assessore all'agricoltura Stefano Mai, l'apertura del bando Psr 2014-2020 sotto misura 4.3 dedicato a Comuni, Unioni di Comuni, associazioni e consorzi di imprenditori agricoli per la realizzazione di opere di regimentazione delle acque, strade di accesso ai terreni agricoli e forestali, impianti di irrigazione per allevamenti e per terreni, piccoli bacini e invasi.

«Sono risorse – spiega l’assessore Mai – molto attese sul territorio perché permetteranno il finanziamento, al 100%, di piccole, ma fondamentali opere come bacini e invasi per l’antincendio boschivo e per l’utilizzo di risorse idriche in periodi di siccità, come quella della scorsa estate. A breve, in collaborazione con Anci, inizieremo una campagna di animazione sul territorio per informare sindaci e imprenditori agricoli sulle modalità di partecipazione al bando, che si aprirà il 15 febbraio». Riaperto, inoltre, fino al 15 maggio, il bando Psr della misura 11, dedicato all’agricoltura biologica – mantenimento e introduzione -, con un budget di 2 milioni di euro e con premi che variano a seconda delle produzioni: dai 1.000 euro a ettaro per le aziende floricole ai circa 300 a ettaro per i pascoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA