Perin: «Un 2017 di alti e bassi, testa al nuovo anno»

Genova - «Un giocatore da solo non può fare nulla, i risultati si ottengono con la forza del gruppo. Abbiamo metabolizzato che il nostro campionato era diverso dalle attese e abbiamo capito che l’obiettivo era la salvezza. Da quel momento c’è stata una reazione ma il cammino è ancora lungo»: lo ha dichiarato ai microfoni di Radio Nostalgia il portiere del Genoa Mattia Perin uno dei migliori in campo nella gara contro il Torino terminata sullo 0-0.

Campionato - Perin ha analizzato il 2017 andato in archivio: «Sicuramente non è stato semplice, ci sono stati degli errori ma non penso sia stato tutto da buttare. Bisogna capire dove abbiamo sbagliato e da lì ripartire per migliorare. Se vogliamo raggiungere la salvezza il prima possibile testa bassa e lavorare».





© RIPRODUZIONE RISERVATA