Pesce pericoloso: maxi sequestro anche in Liguria

Liguria - Ventitre tonnellate di pesce sequestrato: è il bilancio della Guardia Costiera della Liguria durante i novecento controlli eseguiti nella nostra regione, in Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta e le province dell’Emilia nell’operazione denominata «Dirty market».

Pesce - Durante il sequestro di prodotti ittici di incerta provenienza e non sottoposti ai controlli, sono stati impiegati oltre centoventicinque militari e sedici mezzi navali. L'ultimo sequestro è avvenuto a Milano, qualche giorno prima di Natale: i militari della Guardia costiera ligure hanno sequestrato seicento chilogrammi di molluschi bivalvi vivi e pesci di origine asiatica che sono stati individuati a bordo di un furgone, privo di apparecchiature refrigeranti e non idoneo al trasporto di alimenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA