Presepi genovesi, cominciano i tour guidati

Assessore Bordilli: «Genova città autentica e legata alle proprie tradizioni»

Genova - «Si comincia lunedì 18 dicembre e si andrà avanti per tutto il mese di gennaio»: l'Assessorato al Turismo del Comune di Genova ha organizzato tour guidati alla scoperta dei presepi genovesi. Due gli itinerari che offriranno a turisti e genovesi l’opportunità di vivere il tema della Natività riscoprendo una tradizione vivace e prestigiosa, nata intorno alla prima metà del Seicento, epoca in cui Genova si affermò, accanto a Napoli, come uno dei centri più prolifici nella produzione di figure da presepe.

Feste - «Genova è una città autentica, profondamente legata alla sua storia – sostiene l’assessore al turismo e al commercio del Comune di Genova Paola Bordilli – Le festività natalizie rappresentano un'occasione imperdibile per coglierne l'essenza più profonda e scoprirne le antiche tradizioni. Passeggiando per le vie della città e nelle vicinanze del centro, nei giorni che precedono il Natale, ancora oggi è possibile assistere a una vivace fioritura di presepi di ogni sorta, allestiti nelle chiese, nei santuari, nei musei. Presepi storico-artistici d'eccellenza nazionale, meccanici, antichi, moderni, con una variegata moltitudine di statuine in legno, creta, ceramica, cartapesta. Proprio per questo motivo abbiamo pensato di organizzare tour guidati alla scoperta di questa tradizione».

Itinerari - «Due percorsi, della durata di due ore e mezza circa ciascuno, partiranno dall’ufficio IAT di via Garibaldi 12R alle ore 15, e saranno disponibili in lingua italiana, inglese e francese. Il primo percorso, prevede la visita al Presepe allestito presso il Santuario di Nostra Signora Assunta di Carbonara (La Madonnetta), che sarà raggiunto attraverso un suggestivo mezzo di trasporto locale, ovvero la funicolare Zecca-Righi. Il celebre presepe de La Madonnetta vanta meravigliose sculture lignee e in costume del XVII e XVIII secolo, prodotte a Genova da grandi artisti come Gaggini e Maragliano e si distingue per un'ambientazione assolutamente originale, destinata a ricreare luoghi e monumenti genovesi. L’itinerario prosegue con la visita al Presepe della Chiesa S. Filippo Neri. A seguire si raggiungerà il Presepe della Basilica S. Maria delle Vigne e il Presepe allestito nel Chiostro dei Canonici del Museo Diocesano, che propone originali statuine in cartapesta. L’itinerario n.1 è previsto nei seguenti giorni: lunedì 18, mercoledì 20, venerdì 22, mercoledì 27, venerdì 29 dicembre 2017, mercoledì 3, venerdì 5 e venerdì 12,19 e 26 gennaio 2018. Il secondo percorso, in partenza alle ore 15 dall’Ufficio IAT di via Garibaldi 12r, prevede la visita al celebre Presepe biblico animato realizzato da Franco Curti, situato all’interno del Museo dei Beni Culturali Cappuccini, che in questo periodo ospita la mostra “I Presepi dei Cappuccini della Liguria. Storia delle tradizioni del presepe”. All’interno degli spazi museali, infatti, sarà possibile ammirare una prestigiosa selezione di statuine da presepe provenienti da alcuni conventi cappuccini del territorio ligure e del basso Piemonte. L’itinerario proseguirà con la visita al Presepe della Chiesa di San Donato, che accoglie statue artistiche dei ceramisti liguri, il Presepe della Cattedrale di San Lorenzo, disponibile a partire dal 24 dicembre con il Gruppo marmoreo con Bambino, Giuseppe, Maria e pastore in atto di omaggio e Il Presepe con figure napoletane (XVIII sec.) dono del Maestro Mario Porcile, il Presepe della Basilica S. Maria delle Vigne e della Chiesa di Santa Maria Maddalena. L’itinerario n.2 è previsto nei seguenti giorni: martedì 19, giovedì 21, martedì 26, giovedì 28 dicembre 2017, martedì 2, giovedì 4 e sabato 6 gennaio 2018». PREZZI: intero € 12 – ridotto € 10 (da 6 anni ai 18 anni) – gratis da 0 -5 anni


© RIPRODUZIONE RISERVATA