Ramirez e Quagliarella regalano il 115° derby alla Samp

Genova - Ramirez e Quagliarella, la Samp vola e il Genoa sprofonda in classifica. Il derby termina 2-0 e per Juric l’avventura in rossoblu è giunta al termine.

Primo Tempo - Giampaolo cambia qualcosa affidandosi sulla trequarti a Ramirez al posto di Caprari e in difesa mette Ferrari insieme a Silvestre con Regini in panchina; dall’altra parte Juric si affida a Lapadula in attacco e a Omeonga a centrocampo. I rossoblu iniziano forte e al 1’ rischiano di andare in vantaggio ma Lapadula in acrobazia manda sul fondo. All’8’ci prova Praet ma il pallone termina a lato. Al 15’ tocca a Taarabt ma di esterno manda a lato. Al 20’ tocca ancora Lapadula ma tutto solo davanti a Viviano spreca mandando clamorosamente a lato. Al 24’ c’è il vantaggio della Sampdoria: Ramirez riceve sfrutta una sponda di Zapata, si libra di Zukanovic e batte Perin con un tocco di destro. Nonostante il vantaggio Genoa non molla, anzi ci prova ma manca la precisione e il primo tempo finisce senza altre emozioni.

Secondo Tempo - Nel secondo tempo il Genoa attacca fin dai primi minuti cercando il gol del pareggio con Lapadula e Rigoni ma senza precisione. La Sampdoria però si dimostra più squadra e quando può mette i brividi agli avversari. Quagliarella all’11’ sfrutta un errore di Rossettini e aggira Perin ma poi calcia sul fondo. Successivamente tocca a Barreto avere il pallone del raddoppio ma spreca calciando debolmente. Juric rischia inserendo Lazovic e Pandev ma all’ennesimo errore dei suoi il Doria raddoppia: Zapata si libera di Perin in uscita e mette in area di rigore dove Quagliarella deve solo insaccare. Prima del fischio finale Veloso dalla distanza impegna Viviano che respinge in tuffo. Finisce qui, con la Samp in trionfo e il Genoa ancora ko. Dopo la sosta i blucerchiati affronteranno la Juventus alle 15 e il Genoa andrà a Crotone alle 12.30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA