Scuole, pronti via ed è subito sciopero

Genova - Si torna a scuola? Forse no. Dopo le vacanze di Natale la tensione sembra essere già alta, l’8 gennaio infatti è previsto uno sciopero del personale docente di tutte le scuole. La protesta è legata ad una sentenza per cui moltissimi docenti, a oggi, rischiano di perdere il posto di lavoro o di essere declassati in seconda o terza fascia nonostante siano già di ruolo.

Poiché la sentenza del Consiglio di Stato per i docenti diplomati prima del 2001 stabilisce che il diploma magistrale non è più sufficiente per insegnare negli asili e nelle elementari; servono la laurea e la scuola di specializzazione.Sono circa 5 mila i docenti coinvolti nella vicenda, in Liguria 230, è inoltre possibile che allo sciopero possano aderire anche i bidelli, ovvero il personale ATA.

Indipendentemente dal fatto che siano i professori a scioperare, gli alunni se decideranno di non andare a scuola, dovranno comunque presentarsi martedì con la giustificazione dell'assenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA