Uomo morto a Ventimiglia, la moglie trasferita in camera iperbarica

Liguria - E'stata trasferita alla camera iperbarica dell'ospedale San Martino di Genova la donna di 69 anni, originaria di Alassiorimasta intossicata ieri in casa a Ventimiglia a causa di una fuoriuscita di monossido di carbonio da un termoconvertitore a gas, costata la vita al marito di 77 anni, di Torino. La tragedia si è consumata in un appartamento di corso Montecarlo, in frazione Mortola. I due coniugi, che abitano nel capoluogo piemontese, erano scesi in Riviera per trascorrere la fine dell'anno.

Sono stati alcuni amici di famiglia, con i quali avevano un appuntamento, che non avendo più notizie di loro si sono presentati a casa e hanno aperto la porta con una copia delle chiavi in loro possesso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA