Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.00 del 16 Novembre 2018

Piazza Colombo, Genova che Osa: «Pedonale e senza macchine è ancora più bella»

Piazza Colombo, Genova che Osa: «Pedonale e senza macchine è ancora più bella»

Centro - «Parafrasando una vecchia pubblicità dell'AMIU che si rivolgeva ai cittadini per sensibilizzarli nella civile pulizia, piazza Colombo è bella, pulita lo è ancora di più. La fontana restaurata, le strisce pedonali che finalmente garantiscono l'accesso sicuro al centro della piazza, e una foto dall'alto a celebrare quello che è sempre stato e rimane uno dei luoghi nevralgici e più frequentati del centro genovese, tra il Mercato Orientale, via XX Settembre e via San Vincenzo»: lo ha dichiarato Genova che Osa tramite una nota.

«Non rimane che un ultimo passo da fare per concludere questo lavoro di certosina pulizia: la pedonalizzazione di via e piazza Colombo e di via Galata. Ogni mattina, ogni giorno, i frequentatori pedonali di questa zona non solo rischiano quotidianamente la vita schivando auto parcheggiate in quadrupla fila e furgoncini merci, ma soprattutto respirano a pieni polmoni l'aria viziata dallo smog e dalle emissione di anidride carbonica dei tubi di scappamento di tutte le migliaia di veicoli che transitano più o meno abusivamente nella zona - ha aggiunto - È finalmente il momento di darci un taglio, di prendere spunto dalle grandi città europee come Madrid che si stanno dotando di piani di pedonalizzazione strutturati nel medio termine e che già mettono in atto politiche che sensibilizzino la riduzione dei mezzi privati, a favore di quelli pubblici. A Helsinki ed Essen il vento soffia nella stessa direzione, città rinnovate nella loro mobilità, con passato industriale e presente e futuro ecosostenibile».

«A Genova per ogni 100 abitanti sono presenti 6,4 metri quadrati di aree pedonali. A Torino 45,8, a Firenze 98,2: la media italiana è di 33,4 metri quadrati. Le aree centrali, turistiche, di ogni città europea sono pedonali, garantiscono migliore vivibilità, meno smog e più benessere. Genova vive da anni soffocata dal cemento, con pochi spazi verdi e aree pedonali. Bisogna cambiare rotta, migliorare la vita degli abitanti, il flusso pedonale dei turisti e dei cittadini, ridurre lo smog e il traffico privato - ha concluso - La nostra proposta consiste nella pedonalizzazione del sistema di viabilità che circonda piazza Colombo, un processo che non deve essere immediato ma studiato e strutturato nel corso del medio periodo. Le istituzioni devono realizzare un hub di parcheggi per il traffico privato e merci coordinato con quelli già esistenti, ma soprattutto lavorare in sinergia con i CIV e gli esercenti locali per proporre iniziative ed eventi che valorizzino la circolazione dei pedoni in un clima privo di rumore, smog, malessere e traffico cittadino. La pedonalizzazione non andrà a intaccare il tessuto commerciale esistente, anzi lo valorizzerà, come già è accaduto in via San Lorenzo, via Garibaldi, via Cairoli e Piazza Sarzano. L'amministrazione deve avere il coraggio di osare, di sfidare le resistenze conservatrici di pochi, per garantire una città più vivibile per molti».

--

Giovedì 25 ottobre 2018 alle 10:30:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News