Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.15 del 16 Ottobre 2018

Principe, degrado in aumento ai giardini della stazione: «Ogni tentativo di riqualificazione è vano, ora basta»

Secondo l'assessore Fanghella «serve una riqualificazione sociale», e Garassino rincara la dose: «Stamattina abbiamo sgomberato l'area, continueremo così»

SEMPRE PEGGIO
Principe, degrado in aumento ai giardini della stazione: «Ogni tentativo di riqualificazione è vano, ora basta»

Centro - Lo scorso 25 settembre è stato segnalato il grave stato di degrado in cui versano i giardini di Piazza Acquaverde, nella zona di Principe. Purtroppo si tratta di un problema annoso, a cui si aggiunge anche il degrado di Salita della Visitazione, le cui condizioni sono in continuo peggioramento.

Il punto della situazione - In sede di Consiglio comunale, l’assessore ai Lavori pubblici Paolo Fanghella ha cercato di spiegare perché i disagi della zona sembrano non avere una fine, provando altresì a proporre soluzioni plausibili: «Non è vero che questa amministrazione non si è mai mossa per migliorare la situazione, e lo stesso vale per quelle precedenti. Di lavori di miglioria ne son stati fatti nel corso degli anni, ma i giardini tornano sempre allo stato precedente ogni volta che si cerca di risanarli in qualche modo. Il problema qui è “antropico”, nel senso che la zona è in un grave stato di: questo non riguarda tanto la sicurezza, quanto più la sanità. È noto a tutti che la zona è spesso usato come rifugio di fortuna da alcuni clochard, che usano anche le piante come latrina». I problemi, quindi, sono tanti, ma il Comune non si perde d’animo: «Si stanno facendo analisi del verde, perché per esempio le palme sofferente – usate come bagni pubblici – risaltano parecchio e acuiscono lo stato di degrado della zona. La necessità qui è una: serve una riqualificazione sociale dell’area».

La questione sicurezza - Aggiungendosi alla risposta del collega Fanghella, l’assessore alla Sicurezza Stefano Garassino ci ha tenuto a precisare come siano già in atto alcune manovre finalizzate alla riqualificazione della zona. «Nell’ottica di un piano di interventi studiati in questo senso» spiega dunque l’assessore «stamattina è stata effettuata un’operazione di polizia locale, con il quale sono state sgomberate tutte le persone allocate nella piazza. Noi continueremo a muoverci in tal senso: questo genere di operazioni sarà perseguito nel tempo per risanare la situazione».

Martedì 9 ottobre 2018 alle 16:40:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News