Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.30 del 23 Settembre 2019

"Il futuro di Commenda e la zona di Prè"

`Il futuro di Commenda e la zona di Prè`

Centro - Mercoledì 29 maggio alle 18, in occasione della ricorrenza dei 10 ANNI di apertura del Museo della Commenda, la cittadinanza è invitata a partecipare alla conferenza “Il futuro di Commenda e la zona di Prè” organizzata dal Mu.MA insieme al Comune di Genova. La scommessa è valorizzare il centro storico di Prè, aumentare le attività commerciali, turismo, accoglienza e offerta culturale. Il Museo della Commenda diventerà il Museo dell’Emigrazione Italiana nel 2020, un museo nazionale sulla storia dell’ emigrazione italiana dall’unità d’Italia ad oggi, ispirato a due importanti musei europei: German Emigration Center di Bremerhaven e Epic – Irish Emigration Museum.

Le modalità ? Lavorando insieme in sinergia pubblico e privato, coinvolgendo i residenti. Un segnale positivo è che l’amministrazione comunale si stia occupando di Prè, una zona strategica della città, a due passi dalla stazione ferroviaria e da quella marittima. Insieme a Nicoletta Viziano e Pierangelo Campodonico, Presidente e Direttore Mu.MA, interverranno: Paola Bordilli Assessore Turismo, Commercio e Artigianato; Simonetta Cenci Assessore Urbanistica e Demanio e Barbara Grosso, Assessore Marketing Territoriale, Politiche Culturali e Politiche per i Giovani Comune di Genova.

Bilancio positivo per i 10° anni di apertura del Museo della Commenda dal 29 maggio 2009 al 29 maggio 2019, costruito nel 1180, e riaperto al pubblico dopo 40 anni di restauri, in uno degli edifici più antichi, ben conservati, simbolo di Genova nel Medioevo. Il museo, fin dall’inizio, ha visto un incremento continuo di pubblico, per incontri, conferenze, cene, musica e teatro. Il lavoro dello staff del Mu.MA è stato continuo, un esempio vincente di sinergia tra pubblico e privato. 11665 visitatori nel 2009 e oltre 38.000 ( tra museo e chiesa) nel 2018. Uno spazio di riferimento per le comunità locali, luogo di numerose collaborazioni con realtà italiane e straniere ed eventi culturali di qualità.

Oltre 600 gli eventi, grandi incontri e attività per tutti i target, tra cui: la conferenza con il custode del Santo Sepolcro Fra Pierbattista Pizzaballa, Festival della Scienza, Festival Internazionale della Narrazione Storie in Tasca.

Martedì 28 maggio 2019 alle 12:00:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News