Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 10.20 del 14 Novembre 2019

Suq Festival, gli appuntamenti di lunedì e martedì

Suq Festival, gli appuntamenti di lunedì e martedì

Centro - La 21ª edizione del SUQ Festival prosegue al Porto Antico fino a lunedì 24 giugno, con una serata conclusiva il 27 a Ventimiglia. Da quest’anno è plastic free: abolita la plastica monouso. Donne, ISOLE, frontiere è il tema della triennalità 2018/2020, Isole il focus di questa edizione.

Lunedì 17 giugno il SUQ apre alle 16 con un laboratorio di origami e mandala per bambini, Le mani, la carta, nient’altro, a cura di Monica Colombara e in collaborazione con Pentagora Edizione. Alle 17 via alle danze con Joy and Love among Peoples, per imparare i balli nigeriani insieme al gruppo Giovani danzatori della Nigeria a Genova. Intanto, come ogni giorno, in Piazza delle Feste apre il bazar dei popoli e iniziano i lavori nelle quattordici cucine etniche che la sera propongono menù di altrettanti angoli del mondo. Ma il programma di incontri non si interrompe. Alle ore 17,30 l’attenzione si concentra sul dialogo internazionale Nuova drammaturgia europea e migrazioni, per capire come gli autori teatrali del nostro continente si confrontano con una delle trasformazioni più imponenti della nostra epoca, le migrazioni. Ne parlano il drammaturgo tedesco Kevin Rittberger, la regista Alessandra Cutolo e Micaela Casalboni del Teatro dell’Argine, con la conduzione del critico teatrale Andrea Porcheddu. L’appuntamento è realizzato in collaborazione con Goethe-Institut Genua e PAV. È bene fare un salto in avanti di due giorni e anticipare che di Rittberger, giovedì 20 sull’Isola delle Chiatte andrà in scena Kassandra. O del mondo come fine della rappresentazione. Riprendendo il filo del programma di lunedì 17, sempre in Piazza delle Feste, alle ore 20 è il momento di L’arte dei tappeti, per conoscere da vicino una tradizione millenaria insieme ad Alì Altiparmak. Alle ore 21, alla Chiesa di San Pietro in Banchi, ultima replica di Da madre a madre, il nuovo spettacolo prodotto dall’Associazione Chance Eventi – Suq Genova. Ispirato all’Anello Forte di Nuto Revelli, è scritto e interpretato da tre donne che hanno messo a confronto la propria esperienza sulla maternità: Bintou Ouattara, Irene Lamponi e Carla Peirolero, dirette da Enrico Campanati. Si ride e ci si commuove tra esperienze, ricordi e geografie diverse, mentre le donne preparano il matrimonio misto in cui stanno per unirsi i loro figli. Alle ore 21,30 Pentagora Edizioni propone Libri naviganti nel mare dell’indifferenza, letture tratte da Kawa il Kurdo, Il principe giallo, Mare muro, romanzi provenienti rispettivamente da Kurdistan, Ucraina, Sahel e Medditerraneo, oltre alla presentazione di Oltre il confine di Mara Sordini e Maena Derio. La serata si chiude con Il canto di Genova, presentazione in musica dell’omonimo libro di Laura Parodi, che si esibisce con il Gruppo Spontaneo Trallalero e il fisarmonicista Julyo Fortunato.

Martedì 18 giugno comincia con le spezie e si conclude con il jazz, passando per la rassegna “Il Teatro del dialogo” con una prima nazionale. Il Suq si apre alle ore 16 con La tavolozza delle spezie, un laboratorio per bambini a cura dei volontari del Servizio Civile Nazionale de La Bottega Solidale, che insegnano le basi della biodiversità attraverso le piante odorose. Alle 17, Danze al Suq a cura di Associazione Your Swing e i Madame Belleville: Swing e Lindy Hop per lasciarsi travolgere dall’energia dei balli afroamericani degli anni ’30 e ’40. Alle 18, sfida tra gli chef di Tiflis e Soul Kitchen di Genova Liguria Gourmet, Miele e zafferano in cucina, in collaborazione con la Camera di Commercio di Genova. Alle ore 21, appuntamento alla Chiesa di San Pietro in Banchi per la prima nazionale di Arlecchin dell’onda di e con Enrico Bonavera, in scena con Barbara Usai per una produzione della Compagnia Càjka Teatridimare. Le divertenti, irriverenti e animalesche maschere della Commedia dell’Arte vengono catapultate per mare e travolte da vicende molto vicine al nostro mondo contemporaneo. La giornata si chiude alle ore 22 con il concerto di Madame Belleville, di cui sono protagonisti Francesco Mascardi al clarinetto e al sax, Enrico Pagnucci alla chitarra, Fabian Villavicencio alla chitarra, Gabriele Greggio al contrabbasso e Davide Costa alla batteria. Si uniscono le due anime del jazz: il manouche di Django Reinhard e lo stile classico dello swing americano, per dare vita a un sound ideale per i ballerini di Lindy Hop. Sì, perché spesso, sotto il tendone il pubblico si scatena nelle danze. Ed è solo martedì.

Domenica 16 giugno 2019 alle 11:30:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News