Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 13.20 del 24 Aprile 2018

I rifiuti diventano come il bancomat, arriva il badge per buttare la spazzatura | Foto

Presentati gli Ecopunti nella zona di Prè

RACCOLTA SPAZZATURA
I rifiuti diventano come il bancomat, arriva il badge per buttare la spazzatura<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/ecopunto-riservato-ad-attivita-commerciali-571_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>

Centro - Sono stati presentati questa mattina nella zona di Prè i primi due Ecopunti ad accesso controllato riservati ai rifiuti prodotti dai commercianti. All’evento hanno preso parte Matteo Campora, assessore all’ambiente del Comune di Genova, Tiziana Merlino, direttore generale di Amiu, Andrea Carratù e Andrea Grasso rispettivamente presidente e assessore Manutenzioni del Municipio Centro Est.

Commercio - «Progetti come questo valorizzano le attività di risanamento e riqualificazione realizzate dall’Amministrazione Comunale – ha spiegato l’assessore Matteo Campora - contribuendo alla crescita della qualità dell’ambiente e del decoro. Un impegno importante per il commercio, gli abitanti e per i turisti che sempre più numerosi visitano la nostra città».

Spazzatura - «La riqualificazione degli Ecopunti è un impegno che Amiu aveva preso nei mesi scorsi nei confronti della città – ha dichiarato Tiziana Merlino – e che ha mantenuto lavorando per trovare una soluzione che tuteli la sicurezza dei cittadini e assicuri il decoro. Gli Ecopunti sono utili per togliere i cassonetti dei rifiuti da zone di pregio e dagli itinerari turistici, creando spazi dedicati alla differenziata anche nei vicoli. Riservando l’accesso solo a coloro dotati di budge si scoraggia l’uso improprio garantendo il corretto recupero dei diversi materiali».

Struttura - Gli Ecopunti potranno essere utilizzati 24 ore su 24 senza limiti di orario. L’Ecopunto di via Durazzo è adibito alla raccolta di scatole, carta e cartone da imballaggio, mentre il secondo in vico San Cristoforo raccoglie la frazione umida dei rifiuti proveniente da ristoranti, bar, trattorie per destinarlo a impianti di recupero.

Cittadini - Ecopunto 4.0 proseguirà nelle prossime settimane con ulteriori tre aperture: due in vico Superiore Santa Sabina (zona piazza dell’Annunziata) e uno in vico dei Fregoso (zona via Lomellini). I nuovi spazi di Santa Sabina saranno così organizzati: uno dedicato solo ai commercianti, l’altro aperto a tutti i cittadini, come quello di vico dei Fregoso. Il progetto Amiu/Comune di Genova prevede inoltre il trasferimento di alcuni Ecopunti, attualmente in affitto da privati, in spazi provenienti da beni confiscati alle mafie, con conseguente risparmio per l’amministrazione pubblica.

Martedì 17 aprile 2018 alle 12:20:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News