Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.20 del 13 Dicembre 2018

L'epoca ambigua

L´epoca ambigua

- Ogni “cambiamento” frettoloso, accelerato, imposto dall’odierno forcing opulentistico, lacera intimamente l’essere umano. Lo rende ar-rendevole. Implica una separazione della dimensione esteriore da quella interiore, rispetto ad una ideale originaria completezza.

Così, ogni visione dell’esistenza, in specie quando indissolubilmente implicata alle dinamiche del mercato, altera in modo nevralgico le condizioni pre-agite.

Illogico sarebbe pensare in modo diverso (sebbene l’uso del modo condizionale ne agevoli la possibilità). Illogico disconoscerne il dualismo, laddove in esso si possa collocare l’elemento “dia-bolico”, etimologicamente divisivo.

Alla fine dei conti, non è detto che il “nuovo” non possa essere che l’ennesimo artificio di una società ambigua, dove il “vecchio” (il “nuovo” del passato) si conserva per nulla innovato, in nome e per conto di volubili, voluttuari ed inventati valori.

Via via, ci si appresta ad una implacabile “resa dei conti” con un “meglio” che s’impone di superare il “bene”, nella stessa misura in cui il “nuovo” tende a travolgere ed accantonare il “vecchio”.

La tensione compulsiva al cambiamento, certa crisi quotidiana ispirata alla noia e, per converso, gli esorcismi sociali in nome di una obbligata jouissance, subdolamente compromettono un’impalcatura interiore il più delle volte già precaria e scricchiolante.

Questa impalcatura, agìta da costante disassamento, tende, non di rado, a mantenersi in equilibrio solo con il costante ausilio di puntelli.

Ipotizzando che l’epicentro di questo dinamismo tellurico sia esterno e che le cause siano quindi esogene, è lecito pensare che il divario sopra rimarcato non possa che ri-fare i conti col repentino cambiamento di scenario cui è pervasivamente sottoposto l’individuo e con un opportuno tentativo di bilanciamento per mezzo di contro-spinte.

E’ infatti in questa iperbolica sfida a rimbalzo con noi stessi, che si declina l’ambiguità della nostra Epoca.

Domenica 7 ottobre 2018 alle 11:30:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News