Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 14.15 del 24 Aprile 2019

La rinegoziazione sentimentale

La rinegoziazione sentimentale

- Il “sentimento d’amore”, così iconicamente incarnato, d’un tratto, può cessare di essere il principale collante della relazione.

In tale fatale circostanza, la coppia, al fine di continuare ad adempiere alla sua propria tradizionale funzione, deve apportare nel suo interno una rinegoziazione dei valori affettivi.

L’ermetico assunto consiste, di fatto, nella sostituzione dell’ “amore” con un sentimento “similare”: un processo alchemico di ri-modulazione dello scenario emotivo essenziale alla preservazione dell’integrità della struttura familiare.

Tale ri-modulazione, pur im-portando variazioni di scenario all’interno del rapporto emotivo, ne lascia tuttavia inalterate l’immagine complessiva e la composizione.

Un processo evolutivo che permette alla coppia di “immortalare”, letteralmente, il proprio rapporto, di mantenerlo in piedi.
In questo modo, lo scenario passionale dell’inizio, in fisiologica caduta libera, ritrova nella sua nuova veste l’ingrediente per la sua stessa sopravvivenza.

D’altro canto, fu l’ingrediente del succo della viola del pensiero, somministrato da Oberon per scherzo alla moglie Titania, a farla innamorare (temporaneamente) di Bottom, l’uomo dalla testa d’asino (vedi il dipinto di Fussli): esempio mitologico cui la realtà quotidiana può sempre trarre ispirazione.

Anche sulla Terra, infatti, esiste sempre un “ingrediente naturale” che la coppia può somministrarsi per sopravvivere agli scossoni del tempo: in specie, ad una realtà che gli occhi dell’amore, per antonomasia, non potevano pre-vedere. E che ora si rivela per quella che é.

In tal senso, la fisiologica trasmigrazione di sentimento cerca e trova dentro di sé la soluzione per evitare gli effetti collaterali del collasso del proprio sistema famiglia.

Il fenomeno è osservabile ad occhio nudo. E non è escluso che accada anche nelle immediate vicinanze.

Certamente, una visione non coinvolta né compromessa suggerirebbe la soluzione più ragionevole: lo scioglimento del legame, quando questo langue in avanzato stato di de-composizione. Nondimeno, il presupposto coinvolgimento emotivo accantona ogni drastica soluzione a riguardo e converge nettamente a favore della conservazione.

Fatte salve eccezioni, quindi, la ri-negoziazione di un legame sentimentale in regress è il tacito rimedio su cui, mediamente, si fonda la persistenza della coppia.

Domenica 10 febbraio 2019 alle 11:00:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News