Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 15.30 del 26 Aprile 2018

Meglio agire con karma

Meglio agire con <b>karma</b>

- Qui, oggi, la pratica delle discipline orientali é particolarmente diffusa. Non a caso, “Occidentali’s Karma” è il titolo della canzone vincitrice della scorsa edizione del Festival di Sanremo.

In un uditorio dove i condizionamenti, le consuetudini sociali inneggiano ad un’idea di libertà tutt’altro che acquisita, indisponibile nei fatti e contaminata da inesorabili ragioni economiche, conseguenza è subirne il conflitto interiore, alleviandolo con la forma più prossima di spiritualità.

In estrema sintesi ed antitesi, questi appaiono i motivi, rispetto alle millenarie tradizioni orientali, che avvicinano gli occidentali a tali mistiche frequentazioni. Non vi è dubbio che la ricerca della felicità, della serenità, dell’equilibrio, sia da sempre desiderio ed impegno inappagati.

In tal avviato neo-paganesimo, degradato di valori morali ed etici, si può lecitamente contemplare l’idea alternativa di rinsaldare un ordine, un’armonia, che facciano da ponte, da collegamento, tra le anfibie espressioni dell’esistere.

Tali forme e forze espressive, al di là di tutto, si possono immaginare come risposta adattiva ai ritmi ed alle accelerazioni innaturali con cui dobbiamo fare i conti.

L’opportunità di arginare “l’immensa forza distruttrice” (estrapolando la frase da una canzone di Francesco Guccini) del progresso in atto, può trovare facile consultazione tra alcune discipline orientali, all’uopo rivisitate.

Nulla di strano in tutto questo, neppure che la nostra frequentazione, parimenti a certa manifesta compulsione nella pratica sportiva più o meno estrema, possa di fatto essere motivata da condizioni di mal-essere psicologico.

Pur prendendo atto delle considerazioni di Jung, espresse nel suo “Yoga e Occidente”, circa la poca adattabilità dell’uomo occidentale al metodo orientale, nel nostro “mondo nuovo”, l’attrazione per pratiche karmiche avviene, con buona frequenza, per ristabilire la calma perduta, per affrancarsi dallo stress insistente ed invalidante, per ripulire la mente dall’assillo di pensieri alienanti.

In sintetica conclusione e per irriverente paragone, come i credenti, secondo nostrana tradizione, si riportano e si rapportano al Divino e all’Aldilà anche a mezzo intermediari, così, con le discipline orientali, i nostrani seguaci si rapportano con il loro sé, per trovare, nell’Aldiquà, nuove vie di fuga.

Domenica 8 ottobre 2017 alle 12:00:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News