Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 08.00 del 19 Luglio 2018

"Formazione digitale per trasformare la città", convegno a Tursi

`Formazione digitale per trasformare la città`, convegno a Tursi

Genova - Domani, venerdì 29 giugno, dalle ore 10 alle ore 13 il Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi ospiterà il convegno “diGenova-Urban Digital Transformation: formazione digitale per trasformare la città”, organizzato dall’Ufficio Formazione del Comune di Genova e al quale parteciperanno tra gli altri gli assessori Arianna Viscogliosi e Giancarlo Vinacci.

Il Comune, impegnato al suo interno per una Amministrazione 4.0, propone una sessione di lavoro nella quale imprese, professionisti e formatori discuteranno insieme per organizzare un sistema efficace che renda Genova una città veramente digitale, non soltanto dal punto di vista dell’offerta tecnologica ma anche sotto il profilo culturale, con ricadute positive per il mondo del lavoro e per il rilancio del territorio.

Le nuove tecnologie digitali stanno cambiando la qualità della vita e del lavoro con un impatto significativo per i cittadini, le istituzioni e le imprese, garantendo sbocchi professionali importanti: è necessario quindi ampliare l’offerta formativa, orientando le nuove generazioni verso studi e lavori in ambito digitale.

‹All’Italia, a Genova serve oggi una PA diversa – dichiara Arianna Viscogliosi, assessore al Personale, Pari opportunità e Diritti – in grado di ‘governare con la rete’, ossia uscire dal palazzo e interagire con i diversi soggetti attraverso una governance collaborativa con i cittadini, con i soggetti pubblici, privati e non-profit. Servono profili diversi, in grado di adattarsi al cambiamento e alla trasformazione digitale in atto. Da qui l’istituzione della Scuola dell’Amministrazione 4.0 del Comune di Genova che ha lo scopo di diventare un centro di riferimento per la formazione manageriale e l’innovazione nella PA per qualità dei servizi, capacità progettuale e di divulgazione, inserendosi nei network nazionali e internazionali e diventando risorsa per la città e il territorio. Il digitale inoltre consente di ridurre i tempi della burocrazia e di aumentare la qualità dei servizi ed il Comune di Genova in breve tempo si è adeguato a questa nuova esigenza nell’interesse del cittadino».

«La preparazione digitale dei nostri giovani – sottolinea Giancarlo Vinacci, assessore allo Sviluppo Economico – sarà vitale per poter affrontare in modo costruttivo la sfida tecnologica che nei prossimi anni caratterizzerà sempre più il mondo del lavoro. La qualità della vita della nostra città, a differenza di tante altre, suggerirebbe la permanenza se ci fosse il lavoro e per questo, a breve, incontreremo diverse medie e grandi aziende delle regioni limitrofe alla nostra, per spiegar loro quanto pesa economicamente per un datore di lavoro il turn over. L’incidenza del turn over del personale – continua l’assessore – è la sommatoria dei costi per assunzioni, dimissioni, sostituzioni, formazione o aumenti per trattenere il personale già formato. In alcuni casi tale costo pesa per oltre il 30% della retribuzione, infatti, ad esempio a Milano, un giovane altamente specializzato resta in azienda meno di 2 anni mentre a Genova permane per quasi 20. E allora – conclude Vinacci – perché non offrire alle aziende ad alto valore tecnologico la possibilità di spostare a Genova i loro uffici ricerca e sviluppo o comunque hi tech? Ne avrebbero beneficio sia in termini di costi che di stabilità».

Giovedì 28 giugno 2018 alle 15:30:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News