Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.00 del 17 Novembre 2018

"Volley S3 in sicurezza": a Genova 3000 cuori con Papi e Lucchetta

`Volley S3 in sicurezza`: a Genova 3000 cuori con Papi e Lucchetta

Genova - Sicurezza ferroviaria, divertimento e Volley S3 chiamano, Genova risponde. Con oltre 3000 giovanissimi partecipanti, la tappa genovese di “Gioca Volley S3 in Sicurezza” ha fatto registrare un nuovo successo targato Ansf, Polfer e Fipav. Protagonisti assoluti della lunga giornata del PalaRDS Stadium sono stati Andrea “Lucky” Lucchetta e Samuele Papi. Campionissimi in campo, simboli della cosiddetta generazione dei fenomeni, che hanno accompagnato a suon di schiacciate, sorrisi e divertenti momenti di gioco, l’attività degli operatori di ANSF e Polfer, impegnati con i piccoli di scuole e associazioni del territorio per promuovere il tema della sicurezza ferroviaria. «La tappa di “Gioca Volley S3 in Sicurezza” di Genova resterà per sempre nei nostri cuori - ha dichiarato il responsabile dell’Area Sviluppo e Formazione della Fipav, Stefano Bellotti. La visita al Ponte Morandi per commemorare le vittime di quell’immane tragedia e il momento di gioco e commozione con i compagni di scuola del piccolo Samuele, vittima del crollo del ponte e grande appassionato di volley, sono state arricchite da quelle del PalaRDS gremito di giovani pallavolisti che si sono divertiti imparando importanti nozioni circa la sicurezza ferroviaria. Il tutto grazie anche a due testimonial e amici di valore mondiale come Andrea Lucchetta e Samuele Papi che hanno messo in pratica la S di squadra giocando per oltre 10 ore ininterrottamente con il sorriso sulle labbra. Un successo celebrato anche dai rappresentanti di Ansf e Polfer presenti al PalaRDS».

«Il ricordo e la commozione per la tragedia del Ponte Morandi sono state accompagnate da entusiasmo, gioia e le regole del Volley S3 che sono validissime alleate nel lungo percorso di sensibilizzazione al tema della sicurezza ferroviaria che ci vede impegnati da anni soprattutto con i più giovani», ha dichiarato il dottor Pasquale Di Donato, Dirigente Compartimento Polizia Ferroviaria Liguria.

«Questi eventi ci consentono di incontrare ed interagire con migliaia di giovani e quindi di promuovere progetti come “Train to be Cool” in maniera divertente ed immediata accompagnando le regole della sicurezza ferroviaria a quelle della pallavolo. Farlo a Genova, a pochi mesi dai tristi fatti del Ponte Morandi, è motivo di ulteriore orgoglio per la Polfer che assieme a Fipav e Ansf ha voluto testimoniare vicinanza e solidarietà con tutta la comunità genovese colpita da una tragedia che ha sconvolto tutto il mondo. Nei giorni immediatamente successivi alla tragedia del Ponte Morandi abbiamo assistito a due scene edificanti - ha dichiarato Antonio Pagano dell’Ansf, un semplice cittadino genovese che regalava un cesto di frutta fresca ai soccorritori e un altro cittadino genovese un po’ meno semplice, Renzo Piano, che regalava alla città il progetto di un nuovo Ponte. Questa è la comunità solidale alla quale la ANSF si sente di appartenere, pur interpretando un ruolo di competenza di nicchia. Regalare ai bambini genovesi un’occasione di spensieratezza e inserire in questa giornata elementi se pur minimi per la diffusione dei corretti comportamenti in ambito ferroviario è attività per noi elettiva che non si potrebbe concretizzare se non all’interno di uno scenario educativo e logistico che solo la Fipav riesce, in tutta Italia, a organizzare». Giornata splendida che per il presidente del C.R. della Fipav Liguria rappresenta un momento di rinascita per tutta la città di Genova. «La pallavolo ligure ha risposto in maniera importante all’appello della sicurezza ferroviaria e della Fipav – ha dichiarato Anna Del Vigo – per noi si tratta di un momento di crescita con le scuole che sono entrate, per la prima volta, in contatto con il mondo della pallavolo portando nuovi ragazzi in campo. L’occasione è stata, inoltre, importante per ricordare un momento tragico della città di Genova con un gesto sentito, senza proclami ed in punta di piedi che rappresenta un momento di rinascita e voglia di continuare a vivere attraverso lo sport per tutti i genovani». Il tour di Sicurezza ferroviaria, divertimento e Volley S3 si concluderà a Udine il prossimo 27 novembre. Un nuovo appuntamento da cerchiare in rosso che consentirà a migliaia di giovani pallavolisti del Friuli Venezia Giulia di “Giocare a Volley S3” in Sicurezza.

Mercoledì 24 ottobre 2018 alle 19:30:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News