Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 12.30 del 18 Dicembre 2018

Aggiudicato l'appalto per la realizzazione del nuovo ospedale della Spezia

Ad ottenere il lavoro è stato il gruppo milanese Pessina. L'ospedale sarà operativo nel 2020.

Aggiudicato l´appalto per la realizzazione del nuovo ospedale della Spezia

Genova - E’ stato siglato oggi il contratto d’appalto per la progettazione e la costruzione dell’ospedale Felettino di via del Forno a La Spezia: a vincere la gara è stato il gruppo Pessina. Si tratta dell’atto conclusivo di un iter avviato nel 2009, e ora si apre la fase di realizzazione della nuova struttura che, salvo imprevisti, si concluderà nel novembre del 2019.

L’ospedale- Il nuovo nosocomio, che verrà realizzato previa demolizione della struttura già esistente della quale è previsto lo svuotamento all’inizio del prossimo autunno, avrà una forma simile a quattro dita, articolate su otto livelli. La capacità complessiva sarà di 520 posti letto, capaci di fornire alla provincia di Spezia un centro di cura all’altezza delle richieste del territorio: “Abbiamo concluso due ospedali da altri avviati, che sono Albenga e Rapallo,- spiega il presidente della Regione Burlando alla conferenza stampa di questa mattina- dopo di che ci siamo occupati di concludere gli atti per farne partire altri due, che sono il Galliera e la Spezia. Spezia è la realtà della Liguria da un punto di vista delle strutture ospedaliere più carente”. Burlando chiarisce poi , nonostante siano stati tagliati notevolmente i fondi a disposizione, come si sia riusciti ugualmente a trovare i finanziamenti per l’opera: “Siamo riusciti con due scelte complicate a chiudere l’operazione: una è quella di dividere in due parti l’opera fisica e dargli due infrastrutture, e l’altra è quella di aver detto, in un momento di debolezza del mercato immobiliare, che paghiamo parte dei costi quotando il Sant’Andrea 25 milioni”. “Si tratta di un ospedale a cui mancano finanziariamente solo le macchine.- conclude il presidente della Liguria- Siamo molto interessati a fare presto perché la fuga di malati che abbiamo a Spezia è in buona parte dovuta alla carenza di ospedali di una certa qualità”.

L’azienda- Ad aggiudicarsi la gara è stato il gruppo Pessina, specializzato fra le altre cose proprio nell’edificazione di strutture ospedaliere. Il contratto prevede la consegna nel 2019 per arrivare all’operatività nell’anno successivo, ma, ha dichiarato a nome del gruppo l’amministratore delegato Guido Stefanelli: “Speriamo di riuscire a consegnare l’opera prima di quanto previsto dal bando di gara”. L’intera operazione prevede un investimento di circa 175 milioni di euro, coperti da fondi statali, regionali e dall’ASL 5 di La Spezia. “Nell’ambito operazione è prevista una permuta,- sottolinea l’amministratore delegato in riferimento all’acquisizione del Sant’Andrea valutato 25 milioni di euro- che forse ha spaventato gli altri operatori, ma per noi costituisce un’opportunità, visto che il nostro gruppo ha una tradizione nel settore immobiliare, speriamo che il mercato si riprenda”. Stefanelli ha poi sottolineato di voler al più presto incontrare il sindaco di La Spezia, anche perché: “Cercheremo di creare occupazione sul territorio, le nostre maestranze non le portiamo da Milano, sappiamo trovare in loco realtà in grado di dare valore aggiunto”.

Giovedì 21 maggio 2015 alle 17:25:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News