Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.00 del 24 Aprile 2019

Amt, maxi verifica intensiva: controllati più di 4.300 passeggeri

Amt, maxi verifica intensiva: controllati più di 4.300 passeggeri

Genova - 50 Verificatori Titoli di Viaggio in azione martedì 12 marzo per un’altra maxi operazione di controllo intensiva e ad alta visibilità. Centro, Albaro e Molassana sono state le tre zone soggette alla verifica VTV di AMT. L’obiettivo di queste iniziative è rendere ancora più efficace il contrasto all’evasione con la presenza di molti VTV in contemporanea a controllare più punti del territorio.

La mattinata è cominciata con due verifiche intensive in centro e a levante: ad essere controllate sono state la stazione metro di De Ferrari e la fermata bus di via Albaro/viale Causa a servizio delle linee 15 e 43. In metro sono stati controllati 2.300 passeggeri, emesse 76 sanzioni pari ad un tasso di evasione del 3,3%; 14 dei 76 sanzionati hanno regolarizzato immediatamente la loro posizione pagando l’oblazione di euro 41,50. Un dato positivo quello rilevato dai controlli in metropolitana a conferma dell’utilizzo virtuoso della sotterranea.
Dato contenuto anche ad Albaro, con un tasso di evasione del 5,4%; qui sono stati controllati 1.080 i viaggiatori, 59 le sanzioni di cui 31 oblazioni.

Nel pomeriggio i VTV hanno controllato la fermata di via XX Settembre/De Ferrari a servizio delle linee 20, 36, 36/, 44 e 46: 478 i passeggeri controllati, 31 sanzioni di cui 11 oblazioni e una percentuale di evasione riscontrata pari al 6,4%. L’altra verifica intensiva pomeridiana si è svolta in via Geirato a Molassana (linee 13, 14, 48, 477, 477/ e 479 e 481). Sono stati 530 i passeggeri controllati, 32 le sanzioni (di cui 4 oblazioni) per un tasso di evasione pari al 6%.

Al termine della maxi verifica il dato complessivo è di 4.388 passeggeri controllati, per un totale di 198 sanzioni (di cui 60 oblazioni), pari a un tasso di evasione del 4,5%;

“Il sistema di verifiche intensive, che ricordo sempre è a integrazione delle attività quotidiane di verifica a bordo bus, ci sta aiutando a conoscere e contenere il fenomeno di evasione - sottolinea Marco Beltrami, Amministratore Unico - Questi ultimi risultati, seppur individuando un significativo ulteriore spazio di intervento, sono in deciso miglioramento e di conforto per gli sforzi aziendali. Rappresentano anche un riconoscimento all’impegno e alle capacità del nostro personale di verifica, chiamato a svolgere un’attività estremamente delicata ma di grande importanza”.

Giovedì 14 marzo 2019 alle 10:25:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News