Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.25 del 18 Aprile 2019

Aria, idee e innovazioni per contrastare l'inquinamento atmosferico

Aria, idee e innovazioni per contrastare l´inquinamento atmosferico

Genova - Si è tenuto oggi a Genova il Convegno "Qualità dell'aria: gli attori, la normativa e le responsabilità sul territorio" un'importante occasione di riflessione intorno al tema della qualità dell'aria nelle città. L'incontro, avvenuto presso la Biblioteca Berio, Sala dei Chierici, è stato organizzato, con il patrocinio del Comune di Genova, da Assogasliquidi, l'Associazione di Federchimica che rappresenta il settore dei gas liquidi, e Ancitel Energia e Ambiente, insieme all'Ordine degli Architetti e degli Ingegneri.

Il convegno è una delle tappe del road show nazionale, promosso da Assogasliquidi e Ancitel Energia e Ambiente, che ha l'obiettivo di sensibilizzare le amministrazioni locali sulla responsabilità degli Enti pubblici nell'assicurare ai cittadini una migliore qualità dell'aria e le possibili azioni per prevenire i rischi sulla salute e sull'ambiente, attraverso la promozione di fonti energetiche sostenibili.

Secondo l'ultimo rapporto "Mal'Aria di città 2019" di Legambiente, lo scorso anno in Italia sono stati superati i limiti giornalieri previsti per le polveri sottili o per l'ozono in oltre 50 capoluoghi di provincia. Genova, nello specifico, nell'ultimo anno trascorso ha registrato 103 giorni di sforamento. Questo dato dimostra come la qualità dell'aria sia un'emergenza che per essere risolta necessita di un approccio integrato, responsabilizzando gli enti rispetto alle normative vigenti e adottandofonti in grado di assicurare limitate emissioni di polveri sottili, come il GPL e il GNL.

L'incontro, a cui ha partecipato l'Assessore all'Ambiente di Genova Matteo Campora, è stata l'occasione per un confronto sulle possibili soluzioni a disposizione delle città, con l'obiettivo di assicurare ai cittadini il diritto alla salute.

Il peggioramento della qualità dell'aria insieme al cambiamento climatico sono due fenomeni che da tempo sono oggetto di regolamentazioni sempre più stringenti e rappresentano temi centrali delle attuali politiche di Green Economy, che puntano ad applicare un nuovo modello di economia in grado di migliorare il benessere, aumentare l'occupazione, affrontare la crisi climatica e tutelare l'ambiente.

E' stata inoltre presentata una soluzione innovativa per il controllo e la promozione della qualità dell'aria: si tratta di Air Pollution Control, l'innovativa soluzione di monitoraggio dell'inquinamento atmosferico, attraverso la quale è possibile rilevare le emissioni inquinanti del riscaldamento domestico, con l'ausilio di un drone con sensore.

"La nostra Amministrazione – sostiene l'Assessore all'Ambiente del Comune di Genova, Matteo Campora – è naturalmente in prima linea nella lotta all'inquinamento. Tra le misure previste ci sono una decisa azione di promozione della mobilità elettrica e un'accelerazione della riduzione dell'impatto ambientale delle attività portuali. Il Comune di Genova ha poi adottato un Piano d'azione per l'energia sostenibile che gli consentirà entro il 2020 di avere un'influenza significativa anche sulla riduzione delle emissioni di sostanze inquinanti. Nel Piano sono previste, tra le molte misure, un progetto di Energy management del patrimonio A.R.T.E., un piano di risparmio energetico negli edifici scolastici e l'incentivazione della soft mobility-ciclabilità"

"La qualità dell'aria e la tutela della nostra salute rappresentano ormai un'emergenza da affrontare con soluzioni che contrastino l'inquinamento in maniera strutturale", ha dichiarato Andrea Arzà, vice Presidente di Assogasliquidi. "Una opportunità è costituita dall'uso di energie pulite come GPL e GNL. Si tratta di fonti già disponibili, sicure e di facile utilizzo, che proprio per le loro caratteristiche ecologiche, dimostrate da studi scientifici, potrebbero dare un forte aiuto al Paese nella lotta all'inquinamento atmosferico. Serve però l'attenzione delle istituzioni e politiche mirate che ne promuovano l'utilizzo".

"Ringrazio il Comune di Genova e AssogasLiquidi - Federchimica – spiega Filippo Bernocchi Presidente di Ancitel Energia e Ambiente – per l'importante iniziativa che ha permesso di affrontare il problema della qualità dell'aria con un approccio integrato, coinvolgendo gli enti locali che spesso non sono a conoscenza delle proprie responsabilità e delle opportunità legate all'utilizzo di GPL e GNL, attraverso sistemi off grid".

"Il rispetto delle prescrizioni vigenti in tema di inquinamento dell'aria costituisce uno specifico obbligo per gli amministratori locali, in quanto autorità deputate a garantire l'incolumità della popolazione nonché tenute ad evitare sanzioni a carico dello Stato italiano, da parte dell'Unione Europea. Ogni amministratore regionale e locale ha il compito di predisporre adeguati strumenti di programmazione e controllo del territorio rispetto agli agenti inquinanti, considerando altresì che, non a caso, l'ordinamento ha apprestato un diritto di ciascun cittadino all'informazione ambientale, introducendo la prima forma di controllo diffuso in merito all'azione degli apparati pubblici" ha sottolineato il Cons. Andrea Baldanza (Magistrato della Corte dei Conti, già Magistrato Penale).

Mercoledì 10 aprile 2019 alle 12:30:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News