Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.00 del 18 Agosto 2018

Bambini e genitori in piazza: «Non toccate le nostre maestre»

La fiaccolata partirà domani alle ore 18 da piazza della Vittoria

Bambini e genitori in piazza: «Non toccate le nostre maestre»

Genova - Bambini e genitori scenderanno in piazza al grido: "Non toccate le nostre maestre". Una vera e propria fiaccolata che partirà alle 18 in piazza della Vittoria. «Dobbiamo trovare il modo di far ragionare la ministra» spiega Monica Calierotti, coordinatrice del gruppo omonimo su Facebook, che ha raccolto in poche ore centinaia di consensi.

E ci saranno anche loro, le insegnanti che rischiano (con la recente sentenza) di essere escluse dalle graduatorie ad esaurimento. Quelle graduatorie - per intenderci - che consentono l'assunzione a tempo indeterminato. «È importante per i bambini la continuità e la figura del'insegnante» confida la Calierotti. «Noi, genitori dell'Istituto di Sant'Eusebio, abbiamo creato questo gruppo su Facebook per sensibilizzare all'argomento. È inammissibile iniziare ogni volta il nuovo anno con un altro insegnante».

«Inoltre - prosegue - è stata scritta una lettera da un papà, che potesse rispecchiare il pensiero dei bambini».

Eccone il testo:

«Cara maestra..

Cara maestra te lo scriviamo perché non sappiamo dirtelo a voce, ci manchi già!
Ti sembrerà strano, questa nostra affermazione, ma dai nostri genitori abbiamo sentito che sono preoccupati per te, dicono che lascerai la scuola. Dove vai maestra? Abbiamo origliato che non ci insegnerai più italiano perché non ci sarai. Se è colpa nostra che vuoi andare via perché sei arrabbiata ti chiediamo scusa se abbiamo chiacchierato troppo durante la lezione o perché siamo stati troppo in bagno. Maestra non lo faremo più promesso, non andare via, rimani con noi. Facciamo la pace?
La bidella l’altro giorno diceva nel corridoio che ti hanno dato una nota da Roma e che ci sei rimasta male, vai a Roma a portare il diario? E non torni più da noi?
Maestra te lo scriviamo sperando di non fare nessun errore ortografico come ci hai insegnato tu, ci manchi già e ci mancherai se domani non ti troveremo alla lavagna con il tuo gessetto. Ci hai visto crescere piano piano e noi vogliamo star con te ancora un po’ finché non saremo grandi. Maestra non ci lasciare, sei importante per noi e per i nostri genitori. Maestra ti vogliamo bene e se serve veniamo noi a Roma a giustificarti. Per noi sei già promossa perché sei e sarai la nostra maestra!

Rimani dai !!!!


Appuntamento dunque in piazza della Vittoria domani alle ore 18. Maestre, genitori e bambini percorreranno le vie del centro genovese, sino ad arrivare in piazza De Ferrari. «Ci auguriamo che partecipino in numerosi e che arrivi gente da tutte le parti, non solo da Genova» conclude la Calierotti.

Venerdì 9 febbraio 2018 alle 19:16:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova






VIDEOGALLERY



























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News