Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.00 del 12 Novembre 2018

Carcere di Marassi, ennesimo episodio di violenza: detenuto aggredisce medici e agenti della struttura

Il Sindacato di Polizia Penitenziaria non ci sta più

ORA BASTA
Carcere di Marassi, ennesimo episodio di violenza: detenuto aggredisce medici e agenti della struttura

Genova - «Il prossimo 9 novembre metteremo in atto un sit davanti all'istituto di Marassi. Questo ennesimo episodio di violenza è un ulteriore elemento che giustifica la nostra protesta: è inconcepibile osservare inermi questi episodi che coinvolgono la Polizia Penitenziaria, diventata un bersaglio per la popolazione detenuta». Questo il commento del Sappe - il Sindacato di Polizia Penitenziaria - a seguito dell'ultimo episodio di violenza cui la struttura penitenziaria di Marassi ha fatto da sfondo.

La violenza - Pare che un detenuto del carcere - momentaneamente traferito all'interno dell'infermeria della struttura - in preda a un attacco d'ira abbia prima scagliato una sedia verso il personale medico e poi colpito a calci il poliziotto che cercava di riportarlo alla calma. «Abbiamo già detto tanto sull'andamento delle carceri liguri, fino ad oggi protagoniste di 2 evasioni, 4 suicidi, e circa una trentina di aggressioni al personale» racconta il Sappe all'interno di una nota stampa: «Questi dati sono in possesso dell’Amministrazione, ma non si sta adottando ancora nessuna decisione. Nel frattempo crescono gli episodi negativi, durante i quali la Polizia Penitenziaria è lasciata da sola, senza indicazioni o validi strumenti per contrastare la negatività del sistema carcere che in Liguria parrebbe maggiormente amplificato». «Ci meraviglia» conclude il Sappe «anche il silenzio del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede: avremmo gradito una sua posizione politica su quanto accade oggi nelle carceri liguri, visto che il Provveditorato regionale non pare valutare con sufficiente attenzione quanto accade nel suo distretto rigettando le nostre proteste e proposte».

Domenica 21 ottobre 2018 alle 14:00:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News