Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 12.00 del 24 Settembre 2018

Centri sociali, il Comune fa sul serio: Pronti allo sgombero se non verranno pagati i debiti

Centri sociali, il Comune fa sul serio: Pronti allo sgombero se non verranno pagati i debiti

Genova - Il consiglio Comunale dell'otto marzo ha fatto emergere la situazione in cui versano attualmente i centri sociali genovesi e cosa il comune ha intenzione di farne degli immobili attualmente occupati. A sollevare la questione il consigliere della Lega Davide Rossi il quale ha ottenuto pronta risposta dall'assessore Pietro Picciocchi.

«Abbiamo due immobili dati in concessione ai centri sociali - ha risposto Piciocchi - uno in via Fossato Cicala, che ospita il Pinelli e un altro in via Bartolomeo Bianco, che ospita il Terra di nessuno. I Magazzini del sale, che abbiamo acquisito dal Demanio in epoca piuttosto recente, sono stati occupati abusivamente dallo Zapata».

«Tale situazione dovrà necessariamente essere regolarizzata, così come dovrà essere saldato il pregresso. Anche gli altri centri sociali sono in situazione di morosità nei confronti del Comune: al 31 gennaio scorso, il Terra di nessuno aveva un debito di seimila euro, mentre la morosità del Pinelli ammontava a 11 mila 544 euro. Abbiamo già inviato alcune diffide, che sono state rifiutate - ha presisato Piciocchi - Deve esser chiaro che il Comune intende agire in maniera decisa, per questo il 20 marzo avvieremo il tavolo del gruppo di lavoro sulla riscossione, ove esamineremo le situazione».

«In ogni caso tutti dovranno regolarizzarsi, in alternativa dovranno andarsene. Per quanto riguarda via delle Fontane, i locali sono di proprietà dell’Università».

Giovedì 8 marzo 2018 alle 18:11:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News