Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.15 del 22 Novembre 2019

Disperso giovane spagnolo con disturbo della personalità: ritrovato sulla salita al Forte della Crocetta

Disperso giovane spagnolo con disturbo della personalità: ritrovato sulla salita al Forte della Crocetta

Genova - In data 5 settembre è stata denunciata la scomparsa di un cittadino spagnolo di 35 anni, sofferente di turbe psichiche e disturbo della personalità, da parte della madre.

Il disperso - Il ragazzo risultava essersi allontanato dalla propria abitazione in Barcellona il 4 settembre ed aveva vagato per varie nazioni europee (Inghilterra ed Italia quelle conosciute) in completa solitudine. Lo stesso, sofferente di un disturbo della personalità che lo convinceva di essere oggetto di persecuzione personale e di essere stato avvelenato, si nascondeva alla vista delle persone, soprattutto del personale in divisa, sebbene avesse in varie riprese tentato di contattare la madre per essere ritrovato. In data 04.05.09 lo stesso ha chiamato, da un cellulare prestatogli da un ignaro cittadino, segnalando alla madre di essere a Genova e di aver bisogno di aiuto. In data 05.09.2019, a seguito della denuncia di scomparsa effettuata dalla madre, venivano iniziate le ricerche nelle aree del Belvedere e Forte Tenaglia, dove era stato avvistato vagare nei boschi da alcuni cittadini di zona.

Le ricerche - Le attività di ricerca svolte dai Vigili del Fuoco di Genova insieme ai Carabinieri Forestali di Genova Prato, ai Carabinieri della Compagnia di Sampierdarena, al personale del Soccorso Alpino di Genova e alla stessa madre del disperso, sono terminate alle ore 18:30 quando il ragazzo è stato ritrovato in buono stato di salute, evidentemente in stato di confusionale, nascosto all’interno di una zona boscata posta ai margini del sentiero denominato Salita al Forte della Crocetta. Il ragazzo, in accordo con le autorità consolari spagnole, è stato affidato alla madre per il suo successivo rientro in patria e la necessaria assistenza sanitaria e psichiatrica.

Sabato 7 settembre 2019 alle 13:30:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News