Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 16.10 del 19 Ottobre 2018

Fermato per un controllo dà documenti falsi e nasconde dei proiettili: pregiudicato serbo finisce a Marassi

Fermato per un controllo dà documenti falsi e nasconde dei proiettili: pregiudicato serbo finisce a Marassi

Genova - Intorno alle 9.30 di ieri una pattuglia della polizia locale genovese - diretta a Ponente per il proprio servizio nella zona di Ponte Morandi - ha improvvisamente notato una macchina con targa francese che procedeva nella stessa direzione, ma che cercava di tenersi a debita distanza dalla volante, rallentando eccessivamente a ogni incrocio e guidando in maniera abbastanza atipica.

Il fermo - Insospettiti, gli agenti lo hanno fermato in Lungomare Canepa, dove hanno provveduto a un controllo degli occupanti. Uno di questi ha esibito una carta di identità rumena, che gli agenti hanno subito riconosciuta come falsa, intimandogli immediatamente di seguirli in Questura per i rilievi del caso. Grazie agli accertamenti si è riusciti a risalire all'identità dell'uomo: un serbo di 60 anni con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, già condannato definitivamente per uso e possesso di documenti falsi. Durante la perquisizione personale, inoltre, addosso all'uomo sono stati trovati anche alcuni proiettili calibro 7,65. A suo carico pendeva anche un ordine di cattura a seguito di una sentenza di carcerazione per una condanna definitiva.
A questo punto gli agenti - su decisione dell'autorità giudiziaria - hanno quindi proceduto all'arresto dell'uomo e al suo trasferimento presso il carcere di Marassi.

Martedì 9 ottobre 2018 alle 17:00:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News