Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.45 del 22 Febbraio 2019

Guasto alla rete gas, per la cittadinanza c'è stata carenza di informazione: la risposta del sindaco

La polemica
Guasto alla rete gas, per la cittadinanza c´è stata carenza di informazione: la risposta del sindaco

Genova - Il guasto alla rete gas di domenica ha in parte scombussolato la popolazione genovese, ma il problema principale riscontrato è stato la carenza di informazione omogenea. La diffusione della notizia, infatti, è stata in pare delegata ai social, in parte ai media locali, ma non tutti sono stati adeguatamente informati. In sede di consiglio comunale il sindaco Marco Bucci ha dunque provveduto a giustificare la scelta.

Il punto - «La Protezione Civile si è attivata immediatamente fin da domenicamattina, sfollando le abitazioni ritenute a rischio nella zona e avvisando quelle vicine. Nel tardo pomeriggio – verso le 18.30 – Snam ha poi comunicato a Iren la chiusura della tubatura in oggetto dalle 20.30 alle 6.00 del giorno dopo per necessarie operazioni di ripristino. In situazioni simili la stessa Snam ha ammesso che non avrebbe neppure avvisato nessuno, ma dal momento che a Genova c’è poca ridondanza – vale a dire poche linee che arrivano in città – si è reso necessario rendere noto il guardo: non c’era alcun problema per incolumità della cittadinanza, ma essendo interessata una tubatura principale si è preferito avvertire. Il gas è stato ripristinato regolarmente in tutta la città alle 9.15: la diminuzione del consumo non ha portato a nessun blocco, e nessuno ha previsto il blocco per giorni». «Se avessimo attivato il Coc» spiega il primo cittadino, «avremmo determinato un procurato allarme in assenza di pericoli effettivi, reato perseguibile a livello penale. Il pericolo reale non esisteva e non è esistito. Per la comunicazione ammetto che bisogna trovare un sistema che non costi troppo e non procuri allarme: una procedura di attenzione a Genova, al momento, purtroppo manca». «Non si allarma una città per quello che è successo domenica sera» conclude Bucci, «ma è chiaro che dovremo migliorare l’informazione, e lo faremo. Iren ha scelto di mandare informazioni anche tramite le televisioni locali, e va bene, ma questo non ci riguarda. In caso di allarme tutto è a posto e noi sappiamo come fare, ma in caso di attenzione il discorso cambia: in questo caso dobbiamo ancora definire bene il da farsi, ma provvederemo perché ciò avvenga al più presto».

Martedì 5 febbraio 2019 alle 17:00:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News