Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.45 del 21 Febbraio 2019

Inaugurato il Salone delle Identità Territoriali, Doria: "Valori da difendere"

Inaugurato il Salone delle Identità Territoriali, Doria: `Valori da difendere`

Genova - Sono più di centocinquanta i Comuni italiani, liguri e non solo che da stamattina sono protagonisti di Scopri e gusta – il primo Salone delle Identità territoriali in programma alla Fiera di Genova fino a domenica 25 novembre. A tagliare il nastro il sindaco di Genova Marco Doria, alla presenza dell’assessore all’agricoltura della Regione Liguria Giovanni Barbagallo, dell’assessore alla cultura e al turismo del Comune di Genova Carla Sibilla e all’assessore provinciale alle attività produttive della provincia di Reggio Calabria Domenico Giannetta. A fare gli onori di casa il presidente della Fiera di Genova Sara Armella e l’amministratore delegato Beppe De Simone, il segretario di Anci Liguria Pierluigi Vinai e Marisa Bacigalupo, consigliere di Fondazione Carige. “L’identità territoriale non è un dato scontato - ha affermato Marco Doria all’apertura del convegno inaugurale dedicato al tema dell’Expo 2015 – va acquisita, difesa e valorizzata”. “Facciamo poca strada se le politiche economiche continueranno a penalizzare i Comuni, le Province e le Regioni – ha aggiunto il Sindaco - mirando unicamente al contenimento delle spese, dobbiamo guardare allo sviluppo e alla promozione, per i quali servono risorse finanziarie. Genova e la Liguria potranno offrire qualcosa di significativo in occasione dell’Expo 2015 sia come contenuti, sia intercettando i visitatori con una qualificata offerta turistica e di eventi di livello internazionale: Euroflora sarà anticipata di un anno proprio per cogliere questa straordinaria opportunità”. “Il Salone delle identità territoriali è un buon esempio – ha sintetizzato Giovanni Barbagallo –di come far conoscere i prodotti, le peculiarità e le capacità di accoglienza. Siamo sulla strada giusta”.
“Sit è l’esempio del glocal all’italiana – cosi è stato definito da Sara Armella, presidente della Fiera di Genova all’apertura del convegno inaugurale - una sintesi tra le peculiarità identitarie dei territori e un pensiero di sviluppo globale, che mette le nuove tecnologie al servizio dello sviluppo e della conoscenza”. “Sit – ha sottolineato Pierluigi Vinai - dimostra la capacità e la volontà dei Comuni di lavorare insieme su obiettivi condivisi. Anci Liguria ha supportato il progetto di questa mostra che sfida le difficoltà del momento e si è impegnata in modo capillare condividendo l’idea di identità territoriale come risorsa per uno sviluppo attento alla cultura, alle tradizioni e alla sostenibilità”. Secondo Alberto Mina, Direttore dell’Ufficio del Commissario Generale per l’Expo 2015 “Per sei mesi i fari saranno puntati sul nostro Paese, una occasione unica per mostrare il meglio dell’Italia ai 20 milioni di visitatori attesi, di cui il 30% si stima proveniente dall’estero.Saranno premiati i soggetti capaci di aggregazione, con contenuti forti. Tutta l’Italia sarà infiocchettata a festa per cogliere questa opportunità” . Il secondo appuntamento della mattinata “La Liguria, strategie di “nuovo turismo”, nuove opportunità, il porto la Cina” ha visto, tra i protagonisti, il presidente dell’Autorità Portuale Luigi Merlo che ha parlato del porto di Genova come un luogo di interscambio di merci e persone, anello di congiunzione nel Mediterraneo tra Europa e Africa e porta sul mare dell’Expo 2015. Sulla necessità di fare rete per esportare il made in Italy a livello globale si è soffermata Annarosa Miele, vicepresidente nazionale di Federturismo, che ha posto poi l’attenzione sul valore del porto e delle sue attività come elemento di cultura “industriale” e sulla necessità di proporre per la Liguria progetti innovativi in campo energetico in linea con i temi dell’Expo 2015. Secondo Irene Pivetti, presidente di Only Italia, la rete d’impresa è lo strumento indispensabile per promuovere anche i più piccoli tra i territori e i prodotti che rappresentano il patrimonio dell’Italia.

Venerdì 23 novembre 2012 alle 15:15:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News