Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.30 del 20 Novembre 2019

Niente permesso premio per il pluriomicida Donato Bilancia: per il Tribunale di Padova è un «soggetto ancora pericoloso»

Richiesta negata
Niente permesso premio per il pluriomicida Donato Bilancia: per il Tribunale di Padova è un «soggetto ancora pericoloso»

Genova - È stato negato il permesso premio richiesto lo scorso gennaio da Donato Bilancia, il serial killer che sta scontando nel carcere di Padova i 13 ergastoli e 28 anni di carcere a cui è stato condannato per aver commesso 17 omicidi fra il 1997 e il 1998 in Liguria e nel basso Piemonte, tutto in un arco di tempo di circa 6 mesi: questa la decisione del Tribunale di sorveglianza di Padova, che ritiene il recluso un soggetto «ancora pericoloso».

La decisione - Lo scorso gennaio Bilancia aveva chiesto il permesso in questione per poter andare a far visita a un bambino di 8 anni con sindrome di Down, al quale da tempo devolve parte della sua pensione, ospite in una struttura di accoglienza padovana: il permesso, però, alla fine gli è stato negato. Tutto ciò è avvenuto perché la ricognizione fatta dal magistrato ha considerato zia il fatto che Bilancia non si sarebbe mai davvero ravveduto dei suoi crimini - ritenendo davvero di essere stato "posseduto" da una malattia negli anni in cui li ha commessi - sia il fatto che, in più, non avrebbe avviato con profitto un percorso di riabilitazione psicologica tale da far intendere di aver risolto i "disturbi di personalità" che lo affliggono. A tutto ciò, inoltre, si aggiungono anche le relazioni fatte dalla psicologa che lo ha in cura, al cui interno è stato evidenziato come non sia ancora certo il fatto che l'uomo possa in grado di «gestire adeguatamente momenti di frustrazione e rabbia nel momento in cui venisse a trovarsi al di fuori dell'ambiente contenitivo del carcere».

Mercoledì 4 settembre 2019 alle 11:00:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News