Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.40 del 12 Dicembre 2019

Piogge diffuse e temporali, sul centro della Regione è allerta arancione

Scatterà dalle 18 fino alle 15 di martedì 19 novembre.

nuovo dispositivo arpal
Piogge diffuse e temporali, sul centro della Regione è allerta arancione

Genova - Dopo i temporali tra la sera e la notte, accompagnati da grandine, e una breve tregua nelle precipitazioni, la Liguria sta per essere interessata da una nuova fase di maltempo. Sono attese piogge diffuse e persistenti, temporali e ancora neve nelle zone interne di centro Ponente. Avremo anche venti forti o di burrasca e mareggiate a Levante. Arpal ha quindi emanato l’allerta meteo per piogge diffuse e temporali che avrà queste modalità:

Centro Ponente (zone B, D): gialla dalle 18 di oggi, lunedì 18 novembre alle 21 sempre di oggi poi arancione dalle 21 di oggi alle 15 di domani martedì 19 novembre

Ponente (zona A): gialla dalle 18 di oggi, lunedì 18 novembre alle 7 di domani, martedì 19 novembre

Levante ed entroterra di Levante (zone C, E): gialla dalle 18 di oggi, lunedì 18 novembre, alle 15 di domani martedì 19 novembre

Breve finestra senza precipitazioni in Liguria nelle ultime ore, ma il cielo coperto quasi ovunque di questa mattina preannuncia un nuovo peggioramento. Lo scenario sarà quello di piogge diffuse e persistenti soprattutto sul settore centrale della regione che localmente potrebbero dal luogo a cumulate elevate, mentre gli estremi saranno interessati da cumulate significative. Al suolo si attende un forte flusso settentrionale fino a burrasca forte sul centro Ponente e il richiamo di aria umida da Est-Sud Est sul centro Levante. In questo scenario permane ancora incertezza sulla possibilità che temporali di forte intensità e stazionari possano raggiungere la costa. Al momento, la modellistica previsionale prefigura i fenomeni forti al largo nel mar Ligure ; tuttavia è possibile che, in alcune fasi, le precipitazioni intense si possano spingere fino alla terraferma. Una situazione, dunque, da monitorare con attenzione (la finestra più perturbata è quella attesa tra la serata di oggi, lunedì e la mattinata di domani, martedì seguita comunque da altre precipitazioni) in cui non mancherà anche la neve, attesa sui versanti padani del centro-Ponente (zona D) della regione fino a quote collinari (3-400 metri) in zone dove corrono tracciati autostradali e dove sono attesi accumuli intorno ai 15-20 centimetri sulla parte occidentale e di circa 5-10 centimetri su quella orientale. Infine da segnalare anche la mareggiata di scirocco domani a Levante.

Una sguardo anche alle temperature minime che, nei capoluoghi di provincia, sono state comprese tra i 6.1 di Imperia Osservatorio Meteo Sismico e gli 8.6 di Genova Centro Funzionale. I valori più bassi nelle zone interne dell’imperiese: -5.0 a Poggio Fearza, -3.6 a Colle di Nava, -2.4 a Colle Belenda, stesso valore di Monte Settepani (Savona). In provincia di Genova -1.5 a Pratomollo (Borzonasca), nello spezzino -0.3 a Casoni di Suvero. Nelle prime ore della notte da segnalare il vento meridionale con raffiche di burrasca nello spezzino dove si sono toccati gli 82.8 km/h a Portovenere e i 79.2 a Casoni di Suvero.

Lunedì 18 novembre 2019 alle 13:45:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News