Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.00 del 17 Novembre 2018

Polizia Penitenziaria, Muzio e Cassinelli al sit-in del Sappe

Polizia Penitenziaria, Muzio e Cassinelli al sit-in del Sappe

Genova - L’on. Roberto Cassinelli, membro della Commissione Giustizia della Camera, e Claudio Muzio, consigliere regionale di Forza Italia segretario dell’Ufficio di Presidenza, hanno preso parte stamane al sit-in organizzato di fronte al carcere di Marassi dal SAPPE (Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria), finalizzato a denunciare la situazione critica degli istituti penitenziari liguri e le gravi difficoltà che ogni giorno devono affrontare gli agenti che ivi operano.

«Siamo qui oggi – dichiarano Cassinelli e Muzio - per esprimere la nostra solidarietà e per portare il nostro sostegno a questi servitori dello Stato, che si trovano ad operare in condizioni di estrema difficoltà. Lo stato in cui versano gli istituti di pena liguri - proseguono - è noto ed è ben rappresentato da questi numeri: a fronte di 1.100 posti disponibili, è presente una popolazione carceraria di 1.485 detenuti, di cui ben 797 stranieri; nei primi sei mesi dell’anno si sono registrate 154 aggressioni, 23 ferimenti, 74 danneggiamenti alle celle, 182 proteste collettive, 194 casi di autolesionismo e 13 tentativi di suicidio. Se a ciò si aggiungono le 26 aggressioni fisiche al personale, le quotidiane aggressioni verbali e la pesante carenza di organico (885 unità a fronte delle 1236 previste), è chiaro il contesto in cui devono svolgere il proprio lavoro gli agenti della Penitenziaria».

«Chiediamo dunque al governo - concludono i due esponenti di Forza Italia - che vengano finalmente realizzate le nuove strutture che da anni vengono promesse e che vengano colmati gli organici della Polizia Penitenziaria, perché le attuali carenze sono veramente insopportabili: chi opera nelle carceri non può essere sottoposto a condizioni di lavoro così pericolose e a turni così stressanti».

Venerdì 9 novembre 2018 alle 17:30:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News