Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.45 del 23 Settembre 2018

Ponte Morandi, la Commissione ispettiva del Ministero torna a vacillare: fuori anche Santoro

Pare che l'ingegner Bruno Santoro (uno degli indagati per il crollo del viadotto sul Polcevera) in queste ore abbia rassegnato spontaneamente le proprie dimissioni

UN ALTRO ADDIO
Ponte Morandi, la Commissione ispettiva del Ministero torna a vacillare: fuori anche Santoro

Genova - Dopo le dimissioni di Brencich e la revoca dell'incarico di presidente per Ferrazza, oggi in una nota del Ministero si legge che «l'ingegner Bruno Santoro ha rassegnato spontaneamente le proprie dimissioni dalla Commissione ispettiva del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che opera per individuare le cause del crollo del Ponte Morandi».

La nota del Ministero - All'interno del suddetto documento, poi, il Mit «ringraziandolo per la sensibilità e la professionalità dimostrate, precisa che appena dal 23 marzo scorso Santoro è dirigente della Divisione 1 (Vigilanza tecnica e operativa della rete autostradale in concessione) della Direzione generale per la vigilanza sulle concessionarie autostradali». A tutto questo, il Ministero ha anche aggiunto che Santoro - il cui nome è finito tra quello dei per ora 20 indagati per il crollo del viadotto - «non ebbe competenza alcuna sul progetto di manutenzione straordinaria presentato da Autostrade per il Ponte Morandi».

Domenica 9 settembre 2018 alle 16:30:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News