Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.00 del 16 Ottobre 2018

Ponte Morandi, pasti in ritardo nelle mense. I sindacati tuonano: «Di cattivo gusto strumentalizzare la vicenda»

I disagi si fanno maggiormente sentire in Val Polcevera, in Valbisagno, in centro e a Sturla

THE DAY AFTER
Ponte Morandi, pasti in ritardo nelle mense. I sindacati tuonano: «Di cattivo gusto strumentalizzare la vicenda»

Genova - «Le sentenze che fanno giurisprudenza e la scuola che si incrina anche nell'educazione alimentare e nel principio di uguaglianza tra bambini, ed ecco che il servizio di mensa scolastica è nuovamente in crisi nella nostra città». I sindacati tuonano: le proteste relative al trasporto dei pasti nelle scuole sono tornate. Un day after sempre più preoccupante.

Le parole dei sindacati - «Le responsabilità aziendali vanno accertate e devono produrre forti sanzioni, ma i casi dettati dal traffico cittadino a seguito della caduta del Ponte Morandi non siano strumentalizzati per fini individualistici». Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil Genova non ci stanno più: «Se come alla Duca degli Abruzzi si parte con gli scioperi del panino a distanza di un mese dall'avvio del servizio» scrivono «è un vero disastro».
La loro posizione è chiara: «Riteniamo di cattivo gusto strumentalizzare i prevedibili disservizi derivanti dal trasporto dei pasti a 50 giorni dal crollo del Ponte Morandi, preso atto che ci sono plessi scolastici in cui il pasto da casa è già entrato in modo strutturale dai primi di settembre. In una città nel caos dal punto di vista anche della viabilità il disagio è diffuso e lo subiscono tutti i suoi cittadini». Basti pensare che «anche i mille e più lavoratori del settore sono già stanchi dei fortissimi disagi dovuti alle difficoltà organizzative delle aziende non certo solo derivanti dal traffico. Eppure stanno pazientando».

Ciò che più ci si augura è che venga convocata il prima possibile una commissione consiliare sulla questione. «Questa città» concludono le tre sigle sindacali «ha subito un evento epocale che l’ha travolta e non può permettersi che un altro settore già fragile come quello della Ristorazione scolastica produca altri esuberi oltre a quelli che altri settori stanno subendo».

Venerdì 5 ottobre 2018 alle 12:00:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News