Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 16.00 del 21 Settembre 2018

Stop portoghesi! Amt schiera il pattuglione a Principe

Stop portoghesi! Amt schiera il pattuglione a Principe

Genova - Il piano di contrasto all’evasione di AMT ha segnato ieri mattina una nuova tappa. Ad essere sottoposta al controllo allargato dei Verificatori Titoli di Viaggio è stata Principe.
La verifica intensiva si è svolta in piazza Acquaverde dalle 7.00 alle 12.00 al capolinea ed alle fermate di transito delle linee 3, 20, 32, 34, 35, 35/, 36, 38 e 54. A seguire la fase iniziale di controllo anche il Vicesindaco Stefano Balleari e l’Amministratore Unico di AMT Marco Beltrami.

I 12 Verificatori Titoli di Viaggio di AMT, in collaborazione con due agenti della Polizia Municipale, hanno controllato 1250 passeggeri riscontrando 125 situazioni di mancanza del titolo di viaggio, pari a un tasso di evasione del 10%. 37 dei 125 sanzionati hanno regolarizzato immediatamente la loro posizione pagando l’oblazione di euro 41,50.
Il tasso di evasione rilevato questa mattina è sostanzialmente in linea con i dati riscontrati nelle verifiche intensive svolte presso le fermate e i capolinea bus durante il giorno.

«Stiamo proseguendo con queste campagne sistematiche di controlli intensivi – ha dichiarato Marco Beltrami Amministratore Unico di AMT - Riscontriamo gradimento da tutti i passeggeri in regola che rappresentano la grande maggioranza. E’ nostra intenzione dimostrare con azioni come questa e altre che stiamo valutando l’attenzione che poniamo al contrasto all’evasione».

«È fondamentale continuare a contrastare il fenomeno dell'evasione tariffaria. L’amministrazione supporta fortemente l’azienda nelle tante e diverse iniziative che mette in campo per perseguire questo obiettivo - è il commento del Vicesindaco Stefano Balleari intervenuto questa mattina nel corso dei controlli - Per questo seguo personalmente le azioni di verifica intensiva, per testimoniare che l'amministrazione le condivide e le sostiene. È una forma di rispetto verso le tante persone oneste che pagano per utilizzare il trasporto pubblico della nostra città».



Giovedì 12 luglio 2018 alle 07:00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News