Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 07.30 del 16 Gennaio 2019

Vacanze estive, cresce il rischio incidenti. Pesce: "Importante la buona manutenzione”

Vacanze estive, cresce il rischio incidenti. Pesce: `Importante la buona manutenzione”

Genova - Secondo l'ultima indagine pubblicata dall'Aci, gli incidenti stradali nel 2008 sono stati quasi 219 mila, hanno causato la morte di 4.731 persone, mentre altre 311 mila sono rimaste ferite più o meno gravemente. Particolarmente critici i mesi estivi, legati al fenomeno degli spostamenti per le vacanze. Nei mesi di luglio e agosto il numero di incidenti registrato è complessivamente di 38 mila.
Solo in Liguria gli incidenti sono stati 9.428, per un totale di 87 morti e 12 mila feriti. Dall'indagine emerge che la cattiva manutenzione del veicolo rientra fra i fattori di rischio. In particolare la rottura o l'insufficienza dei freni è stata la causa di 176 sinistri, segue lo scoppio o l'eccessiva usura dei pneumatici (134 incidenti), rottura o guasto dello sterzo (70), mancanza o insufficienza dei fari o delle luci di posizione (49), cause generiche imputabili alle condizioni del veicolo (85) e il distacco di una ruota (27). Se si considera il dato registrato dall'Isvap per il 2008, relativo a tutti i sinistri denunciati alle assicurazioni, il numero di incidenti in Italia sale a 3 milioni e mezzo.
In Liguria le officine per la riparazione di auto moto (meccanici, elettrauto, gommisti e carrozzieri) contano circa 2.000 imprese. «La sicurezza su strada – spiega Giuseppe Pace, responsabile degli autoriparatori di Confartigianato Liguria – dipende anche da una corretta manutenzione del mezzo con cui si viaggia. In questo periodo di esodi e controesodi bisogna tenere la guardia alta. È buona norma fare dei controlli anche se si prevedono spostamenti a corto raggio. È consigliabile evitare le riparazioni fai-da-te e rivolgersi sempre a officine autorizzate di fiducia. L'autoriparatore è giuridicamente responsabile per il lavoro svolto. Non bisogna soprassedere sulla qualità ed è importante richiedere sempre ricambi originali».

Martedì 17 agosto 2010 alle 21:00:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News