Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 14.45 del 19 Gennaio 2020

"Il nostro Papa", la presentazione ai cinema Cappuccini e San Paolo

`Il nostro Papa`, la presentazione ai cinema Cappuccini e San Paolo

Genova - Prosegue la sua navigazione al cinema la storia della famiglia Bergoglio raccontata da Massimo Minella nello spettacolo Vengo dalla fine del mondo, presentato da Teatro Pubblico Ligure con la direzione artistica di Sergio Maifredi, poi diventato Genova-Buenos Aires. Sola andata come il titolo del libro edito da De Ferrari.

La ricerca del giornalista e scrittore genovese, vicecaporedattore de «la Repubblica» nel capoluogo ligure, è confluita nel film documentario Il nostro Papa di Marco Spagnoli e Tiziana Lupi, tratto dall’omonimo libro di Tiziana Lupi, che domenica 15 dicembre sarà presentato in anteprima nazionale ai cinema Cappuccini di piazza Cappuccini (ore 17,30 e 21,15) e San Paolo – Fritz Lang di via Acquarone (ore 18,30) a Genova, per essere il 16 e 17 dicembre nelle sale di tutta Italia. Un modo per festeggiare l’83° compleanno di papa Francesco, nato il 17 dicembre 1936 a Flores, in Argentina. Terra dove i suoi nonni e il padre, originari del Piemonte, sono arrivati imbarcandosi come migliaia di altri emigranti proprio dal porto di Genova. Minella ha raccolto questa traccia e trovato la conferma di una partenza diventata eccellente un centinaio di anni dopo. Ne ha fatto un libro e poi un monologo messo in scena con il fisarmonicista Franco Piccolo. Vengo dalla fine del mondo ha debuttato in riva al mare l’8 luglio 2017, all’interno della X edizione del “Pieve Ligure Scali a mare Art Festival” prodotto da Teatro Pubblico Ligure con la direzione artistica di Sergio Maifredi. Poco dopo ha cambiato nome in Genova-Buenos Aires. Sola andata ed è stato replicato molte altre volte in tutta la Liguria. Quando Marco Spagnoli e Tiziana Lupi hanno progettato il film Il nostro Papa con l’idea di ripercorrere la storia della famiglia Bergoglio, si sono rivolti a Minella e al suo lavoro.

Hanno scelto un attore, Iago Garcia, e gli hanno affidato il compito di affrontare questo viaggio nel passato interpretando se stesso nel momento in cui gli viene chiesto di assumere il ruolo del Papa. A Roma incontra la giornalista Tiziana Lupi, autrice della biografia Il nostro Papa che ha dato il titolo al film. A Genova incontra Massimo Minella, che nel libro e nello spettacolo Genova-Buenos Aires. Sola andata ha raccolto le testimonianze degli imbarchi, dei viaggi e di tutte quelle storie così simili a quelle dei nonni di papa Francesco. “Anche io – ha dichiarato Jorge Mario Bergoglio – sono figlio di migranti e avrei potuto essere fra gli scartati di oggi”.

Sabato 14 dicembre 2019 alle 12:45:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News